Santa Maria Capua Vetere, si apre una voragine e sprofonda un furgone

Santa Maria Capua Vetere, via Roma. Foto dalla pagina Facebook "Ciò che vedo in città - SMCV"

Le immagini sono incredibili ma non lasciano spazio a dubbi: nel primo pomeriggio di oggi, prima delle ore 14:00, un furgone è sprofondato in una voragine che si è aperta improvvisamente a via Roma, Santa Maria Capua Vetere, in corrispondenza del civico 65.

Il furgone è stato inghiottito quasi completamente dall’enorme voragine, che si è aperta in corrispondenza del portone di ingresso del palazzo, come testimoniano le immagini pubblicate sulla pagina Facebook “Ciò che vedo in città – SMCV”.

Per fortuna  il conducente del furgone non ha riportato traumi importanti e sia stato addirittura in grado di uscire dal veicolo con le proprie gambe. In seguito l’uomo è stato trasportato dall’ambulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta.

Il furgone trasportava materiali edili per i lavori di ristrutturazione che erano in corso nel palazzo e stava entrando a marcia indietro quando il manto stradale ha ceduto e si è aperta la voragine.

Sul posto, oltre al personale del 118, sono giunti i Carabinieri, la Polizia Municipale ed i Vigili del Fuoco. Per precauzione la zona è stata recintata.

Il fatto, naturalmente, ha destato scalpore e paura tra i cittadini di Santa Maria Capua Vetere. Al momento non sono ancora chiare le cause del crollo.

Aggiornamento delle ore 17:30:

Da un comunicato stampa del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco apprendiamo che la zona è ancora interdetta al traffico veicolare per consentire le operazioni necessarie per il recupero del veicolo. Sono ancora in  corso le indagini per capire le cause del cedimento del manto stradale.

I Vigili del Fuoco, con l’ausilio anche di un’autogru in supporto, hanno soccorso il conducente del veicolo liberandolo dal veicolo incastrato ed assicurandolo alle cure dei sanitari presenti sul posto con un’autoambulanza.