A Sant’Arpino s’inaugura la rassegna “Un’Estate di meraVilla” presso la Villa Comunale “Domenico Cirillo”

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Venerdì 28 luglio ’23 – ore 19:00 una rassegna di eventi estivi per grandi e piccini

L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale della cittadina atellana, guidata dal sindaco Ernesto Di Mattia, e dall’associazione EventArt aps, rappresentata da Luigi Sorvillo, che – a seguito di avviso pubblico di manifestazione di interesse – dallo scorso maggio ha avuto in “affidamento in concessione quinquennale la gestione, manutenzione e valorizzazione della villa comunale “Domenico Cirillo””.

Dopo aver effettuato una serie di lavori per la sistemazione e messa in sicurezza della villa e dei suoi ampi spazi adibiti ad attività ricreative, l’associazione EventArt aps – d’intesa con il Comune di Sant’Arpino e la collaborazione delle numerose associazioni del territorio – avvia finalmente un ciclo di manifestazione che oltre a valorizzare il polmone verde avranno lo scopo di coinvolgere la popolazione in attività culturali, sociali, artistiche e ricreative.

sancarlolab-336-280
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Si parte, dunque, domani sera con il primo appuntamento dal titolo “Brindisi di una sera di mezza Estate”. Una serata intensa, vissuta in una dimensione magicamente estiva, caratterizzata da un’atmosfera suggestiva, con sullo sfondo un gioco di luci e musiche accattivanti.

Una festa da non perdere con intrattenimento per grandi e piccoli. Musica, balli, canzoni, gonfiabili, artisti di strada e tante sorprese caratterizzeranno l’attesa serata. Previsto un brindisi augurale di buona estate, i saluti istituzionali delle autorità presenti e la presentazione delle attività estive.

“L’apertura della villa – dichiarano il sindaco Di Mattia e l’assessore all’ambiente Gaetano Lavino – è una risposta concreta alle esigenze dei cittadini che possono finalmente andare a fare una passeggiata in un’area verde durante queste giornate afose. L’apertura del parco è stata possibile grazie all’affidamento a Eventart che il nostro Ente ha predisposto a seguito di un avviso pubblico: ai ragazzi dell’associazione di corso Atellano facciamo un grande in bocca al lupo.

Era doveroso, da parte nostra, fare tutto il possibile per garantire l’apertura della villa comunale per permettere ai giovani e ai meno giovani di avere un punto di ritrovo ma è un dovere della comunità salvaguardare la villa. È uno spazio di tutti, tutti ci possono andare ma tutti devono averne cura. Per noi, per la comunità e per il futuro”.

“L’avventura della villa è stata una scommessa sin dal primo giorno – ha sottolineato Lugi Sorvillo dall’associazione EventArt – grazie all’immenso supporto del nostro staff, dei genitori, dei soci piano piano si materializza quello che per anni è stato solo un progetto, desiderio, un sogno. Il paese ha bisogno condividere, di sentire il senso di appartenenza ad un bene comune.

In questo luogo magico avviene uno scambio culturale e generazionale e faremo il possibile per renderlo un contenitore di emozioni, sorrisi ed esperienze per tutti. Ringraziamo di cuore tutti coloro che sono al nostro fianco e lavorano incessantemente a nostro sostegno”.