Sante Roperto presenta il suo nuovo romanzo “Lasciami un Ricordo” con l’amico Massimo Lopez

Lasciami un ricordo - Sante Roperto e Massimo Lopez
Sante Roperto e Massimo Lopez
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Mercoledì 19 giugno alle ore 18.30 presso il suggestivo Palazzo Paternò, situato a Caserta in via San Carlo, ci sarà la presentazione di “Lasciami un Ricordo“, il nuovo romanzo di Sante Roperto. Insieme allo scrittore sarà presente anche l’attore Massimo Lopez.

Lasciami un Ricordo” è una storia avvincente che affronta temi profondi e universali, narrata con maestria dalla penna di Sante Roperto. L’autore, con la sua scrittura accurata e coinvolgente, ha saputo creare personaggi complessi e realistici, che si muovono in un intreccio ricco di suspense e colpi di scena.

Bruno-Cristillo-Fotografo
simplyweb2024-336
Bruno-Cristillo-Fotografo
previous arrow
next arrow

La presentazione si preannuncia come un evento imperdibile per gli amanti della letteratura e per coloro che desiderano immergersi in un’esperienza di lettura che lascia il segno.

Durante l’evento, Sante Roperto racconterà le sfumature e le emozioni che hanno accompagnato la creazione di “Lasciami un Ricordo”, svelando al pubblico le ispirazioni e le curiosità legate al suo lavoro.

L’incontro sarà un’occasione unica per entrare in contatto con l’autore, per porre domande e per conoscere da vicino il suo processo creativo. Sarà inoltre possibile acquistare una copia autografata del libro e condividere con l’autore le proprie impressioni.

Lasciami un ricordo

In un futuro non molto lontano, nel 2054, la Terra ha dimenticato la guerra e la crisi climatica, grazie all’intelligenza artificiale e all’avvento di un’entità sovranazionale che ha aperto per tutti un’era di prosperità e di pace, ma è flagellata da una nuova pandemia da antibiotico-resistenza.

Lasciami un ricordoC’è un’unica soluzione, un trattamento che consente al corpo di auto-rigenerarsi: il programma Trotula, che rende immuni a quasi tutte le malattie e pressoché immortali. Purtroppo, ha un effetto collaterale: la perdita progressiva delle emozioni. Niente più passione, paura, tenerezza, nostalgia.

Vittoria e Giulio e i loro figli Aurora, Mattia e Danil devono decidere il da farsi, come ogni cittadino del mondo. Vittoria, che pur nella sua fragilità tenta da sempre di tenere insieme tutti i suoi cari, si è convinta che la scelta migliore sia sottoporsi a Trotula, e che lo stesso potrebbe valere per altri di loro, anche per il cane di casa.

Ma mentre si avvicina il Natale questa notizia, anziché portare la pace, sembra far esplodere i conflitti e i segreti che covano sotto la superficie di ogni famiglia. Sante Roperto attinge alla realtà che ci circonda e alla sua sensibilità di scrittore per costruire un romanzo profondo che con originalità affronta i temi più vicini a tutti noi: il futuro della nostra specie e la verità dei sentimenti.

Sante Roperto

Sante Roperto (Caserta, 1977) è professore di Malattie Infettive della Federico II di Napoli, scrittore e giornalista. Il suo romanzo d’esordio, La notte in cui gli animali parlano (2016), è stato tradotto in inglese e spagnolo. Per Solferino ha pubblicato Stai attento alle nuvole (2020, con Massimo Lopez) e la graphic novel Un sogno al Maradona (2023, con Giancarlo Covino).

Nel 2021 ha pubblicato il romanzo La Banda della Regina e la raccolta di racconti All’alba di un mare del sud, da cui è tratto il cortometraggio Appena vedi il mare svegliami (disponibile su Prime Video). È coautore della docu-serie in sei puntate Scugnizzi per sempre (disponibile su Raiplay).