A Santo Stefano apertura straordinaria della Reggia di Caserta

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Nonostante il martedì sia il giorno di ordinaria chiusura settimanale, la Reggia di Caserta sarà aperta anche il giorno di Santo Stefano, martedì 26 dicembre 2023 dalle 8.30 alle 19.30, con orari differenziati per Parco e Appartamenti reali. Saranno offerti mostre, concerti e spettacoli di luce per tutto il giorno.

L’atmosfera suggestiva del Complesso vanvitelliano si schiude ai visitatori per il periodo di Natale. Mostre, concerti, proiezioni di luci e suoni accompagneranno il pubblico che sceglierà la corte dei Borbone nei giorni delle feste.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Dalle 8.30 alle 19.15, con ultimo accesso alle 18.15, sarà possibile visitare il primo piano del Palazzo reale. Dai marmi policromi dello Scalone reale, all’architettura vorticosa di archi, colonne e pilastri, che culminano nel motivo a spirale della grande cupola centrale, del Vestibolo superiore, accompagnati dalle note che giungono dalla doppia Volta Ellittica. Da lì il bagliore della Cappella Palatina, con il soffitto rivestito d’oro e le fastose decorazioni disegnate da Luigi Vanvitelli che sintetizzano la perfezione dello spirito classico con vivacità barocca.

La sacralità del luogo sarà sugellata dalla musica con l’Orchestra da Camera di Caserta, diretta da Antonino Cascio, e il pianista Bruno Canino. Alle 11.15 si terrà il tradizionale Concerto per un Giorno di Festa, giunto alla sua trentaduesima edizione. E’ tra i più attesi e seguiti eventi delle festività natalizie e quest’anno è realizzato nell’ambito delle Celebrazioni vanvitelliane – Progetto Musica al tempo di Vanvitelli. In programma capolavori del classicismo: di Wolfgang Amadeus Mozart la Sinfonia in re maggiore KV 81, di Franz Joseph Haydn il Concerto in re maggiore per pianoforte e orchestra e le Sinfonia in mi bemolle maggiore n.76. Il programma completo dell’iniziativa è disponibile sul sito istituzionale del Museo.

Il tappeto dorato condurrà, poi, al percorso museale degli Appartamenti reali, dal quarto del re a quello dei principi ereditari, passando poi per la Biblioteca Palatina e per il grande Presepe di Corte. I dipinti delle Sale della Pinacoteca mostreranno la fine del cammino al piano nobile, fino alla Sala Lucio Amelio recentemente inaugurata.

Aperti dalle 8.30, alle 15.30 con ultimo ingresso alle 14.30, anche il Parco reale e, fino alle 14.30 con ultimo ingresso alle 13.30, il Giardino Inglese. Dalle 16.30 alle 19.15, con ultimo ingresso alle 18.45, sarà visitabile anche il gioiello dei Borbone, il Teatro di Corte. L’iniziativa è a cura dei volontari del Touring Club Italia.

Dalle 17 a chiusura, poi, il secondo cortile, esploderà di luci e colori con la narrazione “Nel segno di Luigi”, videomapping sulla facciata interna del Palazzo reale dedicato al genio di Vanvitelli e al fortunato incontro con re Carlo di Borbone, da cui prese avvio il progetto visionario della Reggia di Caserta.

Aperta dalle 8.30 alle 19.15, con ultimo accesso alle 18.45, la mostra “Nino Longobardi alla Reggia di Caserta” nelle Sale della Quadreria al piano terra del secondo cortile. La mostra, a 30 anni del lascito testamentario di Lucio Amelio, a completamento del riallestimento della collezione permanente Terrae Motus negli Appartamenti Reali, avvia il percorso di valorizzazione e approfondimento dei prestigiosi artisti presenti nella raccolta.

Dalle 8.30 alle 13.30, con ultimo ingresso alle 13, alla Castelluccia del Bosco vecchio del Parco reale, la mostra “Le pietre e la Reggia: da Apricena a Caserta”. L’esposizione è parte del programma delle iniziative delle Celebrazioni vanvitelliane ed è finalizzata a valorizzare il patrimonio delle cave di marmo di cui il Maestro Vanvitelli si servì per la costruzione del suo capolavoro.

Tutte le iniziative sono incluse nel costo del biglietto/abbonamento al Museo. I biglietti sono disponibili online su Ticketone e presso la biglietteria del Museo in piazza Carlo di Borbone.

Aperti i servizi di ristorazione del Palazzo, con caffetteria e buvette, e quello del Parco reale, con il ristorantino Diana e Atteone. Disponibili servizio navetta, golf car e noleggio bici.