“Scappo a casa” con Aldo Baglio stasera in programmazione a “Vanvitelli sotto le Stelle”

Prosegue con successo la programmazione dei film in Piazza Vanvitelli a Caserta. Stasera, sabato 31 agosto, nell’ambito della rassegna di cinema all’aperto “Vanvitelli sotto le Stelle” sarà proiettato il film “Scappo a casa” con Aldo Baglio, senza gli atri due amici del famoso trio “Aldo, Giovanni e Giacomo”, in una commedia politicamente scorretta che ha il merito di affrontare il tema razzismo in maniera non usuale

Scappo da casa”,  diretto da Enrico Lando, è il primo film in solitaria per Aldo Baglio, che si stacca dai suoi compagni di sempre Giovanni e Giacomo per interpretare Michele, un uomo viziato ed egoista che indossa un orribile parrucchino sulla testa, una specie di “sorcio morto”, quando vuole conquistare una donna.

In poche parole Michele è il classico italiano medio concentrato su se stesso, schiavo degli status symbol e soprattutto intollerante verso qualsiasi forma di diversità. In primis verso gli immigrati di colore che “infestano le città con la loro negritudine” e che “a differenza degli uomini bianchi non si possono sporcare perché sono già sporchi”.

Aldo Baglio, affiancato da Jacky Ido e da Fatou N’Dyane, mette in scena una comicità politicamente scorretta ma ha il merito di affrontare il tema del razzismo in maniera non pietistica, mettendo esattamente sullo stesso piano bianchi e neri, immigrati e italiani.

Lo stesso Michele, dopo aver trascorso una notte di sesso a Budapest ed essere stato derubato dei documenti e dei soldi, si troverà ad essere scambiato per un tunisino senza permesso di soggiorno e, nonostante la sua parlata da terrone del “sud sud sud Italia” non riuscirà a superare quel test di riconoscimento vocale che lo avrebbe potuto tirare fuori dai guai.