Come scegliere il giusto percorso scolastico per prendere il diploma

Come scegliere il giusto percorso scolastico per prendere il diploma

Quando decidi di tornare a studiare dopo tanti anni lo fai in generale per due motivi: vuoi soddisfare il desiderio di completare gli studi o ne hai bisogno per poter svolgere un determinato lavoro oppure per poter accedere all’università. Devi valutare sempre però qual è il percorso scolastico giusto per te, che asseconda le tue passioni e/o esigenze personali.

Questo vale sia se desideri seguire un percorso di studi tradizionale, sia se vuoi seguire la scuola superiore approfittando della sempre più apprezzata didattica a distanza. In quest’ultimo casi ricordati che puoi richiedere anche una consulenza scolastica se sei indeciso sul percorso che vuoi scegliere, così da ottenere un orientamento consapevole. Puoi approfondire su questo sito l’argomento in questione.

Adesso invece vediamo un po’ quali sono i percorsi scolastici tra cui puoi scegliere.

Liceo

Esistono diversi indirizzi per il liceo. Però in ogni caso, tutti quanti condividono una caratteristica in comune. Se vuoi un diploma di liceo dovrai ovviamente sostenere l’esame di stato, il quale anche nel caso della scuola online è ufficiale e approvato dal Ministero dell’Istruzione. Lo scopo del liceo è quello di fornire allo studente una buona preparazione in tutte le materie. Normalmente dopo il liceo infatti, si prosegue con l’università. I licei a disposizione in tutta Italia sono:

  • Liceo Artistico
  • Liceo Scientifico
  • Liceo Classico
  • Liceo Linguistico
  • Liceo Sportivo
  • Liceo Scientifico delle Scienze Applicate
  • Liceo delle Scienze Umane
  • Liceo Musicale

Istituti tecnici

Ci sono poi gli istituti tecnici. Lo sbocco in questo caso è di tipo tecnologico oppure economico. Questa scuola non offre solo un insegnamento teorico ma anche pratico, anche quando la scuola è online. Le dimostrazioni infatti vengono offerte agli studenti in modo tale che ottengano una preparazione buona per il successivo inserimento nel mondo del lavoro e anche per saper affrontare l’eventuale tirocinio in un’azienda. Una volta ottenuto però è possibile iscriversi a dei corsi post-diploma o anche a un corso di laurea di livello universitario. Il biennio è uguale per tutti, cioè vengono studiate le materie di sempre. Dal terzo anno invece è possibile specializzarsi. Da una parte c’è il settore tecnologico, dall’altra il settore economico.

Il settore tecnologico comprende questi indirizzi:

  • Meccanica, Meccatronica ed Energia
  • Trasporti e Logistica
  • Elettronica ed Elettrotecnica
  • Informatica e Telecomunicazioni
  • Chimica, Materiali e Biotecnologie
  • Agraria, Agroalimentare e Agroindustria
  • Costruzioni, Ambiente e Territorio

E’ orientato nello specifico sull’innovazione, l’analisi, la valutazione e il cambiamento che la tecnologia ha sia a livello societario che personale.

Il settore economico invece include:

  • Amministrazione, Finanza e Marketing
  • Turismo
  • Sistemi Informativi aziendali

Qui l’accento è posto sulla conoscenza e lo studio del settore aziendale, sia a livello nazionale che no. Si comprendono le norme civilistiche e fiscali, così come tutti i principali strumenti di marketing.

Istituti professionali

Infine ci sono gli istituti professionali, i quali hanno scopo di gettare le basi per entrare poi nel mondo del lavoro. Qui sono fondamentali le esercitazioni. Non solo quindi basi teoriche ma soprattutto pratiche. Una volta ottenuto il diploma è possibile sin da subito cercare lavoro. Gli istituti professionali sono:

  • Istituto Professionale in Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera
  • Istituto Professionale Ottico
  • Istituto Professionale per Odontotecnico
  • Istituto Professionale Socio-Sanitario