Sclerosi Multipla: l’AORN “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta attiva l’info point gestito dall’AISM

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

L’Azienda Ospedaliera potenzia l’accoglienza ai malati promuovendo l’integrazione ospedale – territorio. Giovedì, 19 gennaio, ore 9:30.

Per migliorare l’accoglienza e l’assistenza ai malati di sclerosi multipla, l’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale e di Alta Specializzazione “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta si accinge ad aprire le porte ad un info point dell’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, che da domani, 19 gennaio, sarà attivo il giovedì, dalle ore 9:30 alle ore 13:00, nella sede dell’Unità operativa complessa di Neurologia, al 4° piano dell’edificio D.

Nell’ottica della centralità del malato, la Direzione Strategica dell’AORN ha favorevolmente accolto il progetto di istituzione del punto di informazione e orientamento, proposto dalla sezione provinciale di Caserta dell’AISM, condividendone gli obiettivi.

glp-auto-336x280
lisandro

L’info point nasce allo scopo di supportare e orientare i pazienti affetti da sclerosi multipla e i loro familiari per facilitarli, in sinergica collaborazione con gli operatori ospedalieri, nella fruizione dei servizi. Al tempo stesso, intende favorire l’accesso diretto degli interessati alle informazioni AISM sulla sclerosi multipla e le patologie correlate, sui problemi collegati, sulle risorse di cui il territorio dispone per i malati e le loro famiglie.

Consolidando la storica collaborazione tra l’Azienda ospedaliera di Caserta e l’Associazione, l’iniziativa: mira a favorire un continuo scambio di informazioni tra l’Ospedale e l’AISM; offre l’opportunità di garantire ai pazienti un’accoglienza adeguata alle loro esigenze e aspettative; soprattutto, consente di lavorare in rete promuovendo l’integrazione tra l’Ospedale e il territorio di riferimento nella presa in carico e cura dei malati di sclerosi multipla.

Si stima – evidenzia il direttore dell’Uoc di Neurologia, Stefania Minielloche in provincia di Caserta i malati di sclerosi multipla siano più di 2000. I farmaci permettono di rallentare la progressione della disabilità e ridurre la frequenza di ricadute, ma il nostro obiettivo – sottolinea la dott.ssa Miniello – è di migliorare la qualità di vita dei pazienti. In questa direzione viaggia l’attivazione dell’info point.

In questa direzione -conclude la specialista- l’Unità operativa di Neurologia ha in cantiere la progettazione di un percorso terapeutico che privilegia l’approccio multidisciplinare e punta, di conseguenza, a coinvolgere le altre Unità operative dell’AORN di Caserta nell’assistenza alle persone affette da questa patologia”.

Al battesimo del punto di informazione e orientamento, domani, ore 9:30, saranno presenti: la Direzione Strategica dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano, il direttore dell’Uoc di Neurologia con l’équipe medica e infermieristica, una rappresentanza sia del Consiglio Direttivo dell’AISM Caserta sia dell’AISM Campania, la giovane e motivata squadra dei volontari dedicata all’info point.