Scossa di terremoto questa notte in Campania con epicentro Pozzuoli

Terremoto Campania

Questa notte tre scosse di terremoto si sono verificate nella zona dei Campi Flegrei. La più forte, di magnitudo 3.1, c’è stata alle ore 4.59 (con coordinate geografiche (lat, lon) 40.83, 14.15 ad una profondità di 2 km) a circa 5 km da Pozzuoli. Questa è stata preceduta da una di magnitudo 2.5 alle ore 4.41 e da una di magnitudo 2 alle ore 4.16.

Il movimento tellurico di una ventina di scosse è stato registrato dai sismografi dell’Osservatorio Vesuviano dalle 3,25. Nel centro di Napoli è stata avvertita distintamente la scossa più forte, specialmente ai piani alti degli edifici. Al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose anche se, per paura, molta gente si è riversata in strada.

Lo sciame sismico nell’area flegrea – riporta SkyTg24 – è iniziato alle 4.16 di mattina e si è protratto fino alle 7.23, con 22 eventi registrati. Le scosse avvertite da gran parte della popolazione sono state le tre verificatesi tra le 4.16 e le 4.59. Il terremoto è stato tra i più forti negli ultimi sei mesi ed è stato avvertito anche nell’area occidentale di Napoli, nella zona di Agnano Pisciarelli e su tutto il territorio di Pozzuoli, soprattutto in zona Solfatara fino a Quarto. La Protezione Civile comunale è stata allertata per controlli e verifiche.