Scuola, firmato il contratto per il biennio 2016/18: ecco tutti gli aumenti nella prossima busta paga

Aumenti e arretrati non saranno possibili nel cedolino di aprile , la cui esigibilità è confermata per il 23 aprile per il personale a tempo indeterminato e il personale con supplenza al 31 agosto o 30 giugno. Potrebbe esserci però una emissione speciale per gli arretrati, come accaduto per gli statali.

Da 271 euro a 412 euro sono gli importi netti che andranno direttamente in busta paga secondo il calcolo degli arretrati. Si tratta delle cifre accantonate nelle leggi finanziarie 2016 2017 e 2018.

Scarica la tabella con gli arretrati

Gli importi sono diversi in base al profilo sia ATA che docenti, in relazione a quelli che sono gli importi. L’ANSA riporta un calcolo elaborato da Tuttoscuola che ha pubblicato una tabella con gli importi al netto.

Per un maestro di scuola elementare o dell’infanzia gli arretrati saranno compresi tra i 248 e i 359 euro netti in base all’anzianità di servizio. Gli assistenti amministrativi delle segreterie scolastiche avranno un arretrato compreso tra i 218 e i 291 euro netti. I collaboratori scolastici (i bidelli) avranno in busta paga un arretrato compreso tra i 195 e i 252 euro netti secondo l’anzianità di servizio.

Gli incrementi degli stipendi riguarderanno anche i docenti precari , che , durante il periodo di supplenza, ricevono sempre uno  stipendio riferito al primo scaglione di anzianità (0-8).