Scuola, prorogati i termini di scadenza per “SportAbility, l’abilità dello sport per una crescita inclusiva”

Scuola, prorogati i termini di scadenza per

Sono stati prorogati i termini di scadenza per la presentazione della manifestazione di interesse da parte degli Istituti Scolastici secondari di II grado, ai fini della partecipazione al progetto “SportAbility, l’abilità dello sport per una crescita inclusiva, relazionale e sana“.

La domanda di partecipazione dovrà pervenire all’Unione Regionale Province Campane entro le ore 14.00 del giorno 21 aprile 2021 all’indirizzo pec info@pec.provincia.avellino.it

Possono partecipare al massimo cinque Istituti scolastici secondari di II grado del territorio provinciale, che saranno individuati tramite una procedura selettiva da parte di un’apposita commissione.

Il progetto, promosso dall’Unione Province Italiane (UPI) e dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in partenariato con le Province di Salerno, di Avellino e di Caserta e con altri Enti partecipanti, come noto, si pone l’obiettivo di diffondere tra gli studenti la buona cultura della pratica sportiva unitamente ad una corretta e sana alimentazione, quale strumenti di benessere della persona e di aggregazione sociale, attraverso la diffusione delle informazioni e la promozione di spazi di confronto e dialogo tra i giovani e tra questi e le Istituzioni

Maggiori dettagli sono specificati nell’homepage del sito istituzionale della Provincia di Caserta (www.provincia.caserta.it), alla sezione “Avvisi”.

“Invito gli Istituti di istruzione secondaria di II° grado di Terra di Lavoro a partecipare alla selezione per il Progetto “SportAbility l’abilità dello sport per una crescita inclusiva, relazionale e sana”, in quanto ben può rappresentare un’occasione educativa per gli studenti del territorio – ha dichiarato il Presidente della Provincia, Giorgio Magliocca.

Vivere la pratica sportiva unitamente ad una alimentazione corretta e sana significa, infatti, non solo aiutare a migliorare il benessere dei giovani, il loro stile di vita, ma esprime concretamente anche un impulso ad estendere buoni comportamenti di vita all’interno del mondo giovanileFavorire valori educativi e sociali – ha concluso Magliocca – significa contribuire ad un sano sviluppo psicologico e sociale delle future generazioni, con tutti gli aspetti positivi a venire”.