Serata inaugurale Special Olympics con Teresa Sparaco e Nuova Accademia Toscanini

Teresa Sparaco
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

La parte musicale, dell’evento sportivo, è presso l’Auditorium il giorno 7 ottobre ed è assegnata a Teresa Sparaco, Soprano insieme alla N.A.T. Nuova Accademia Toscanini di Caserta, Maestro e Direttore d’orchestra Franco Damiano.

Presidente dell’Accademia è la Dott.ssa Annamaria Riello. La partecipazione, a titolo gratuito, del Soprano Sparaco che sempre è presente per gli eventi dell’aeronautica e prima volta della N.A.T. sono il fine della loro disponibilità di donare il canto e la musica verso le persone con disabilità intellettive che restano, ancora oggi, emarginate e discriminate, ma non in Special Olympics.

Special Olympics è un Movimento globale che, attraverso lo sport unificato e le gare, sta creando un nuovo mondo fatto di inclusione e rispetto, dove ogni singola persona viene accettata e accolta, indipendentemente dalla sua capacità o disabilità.

Questo porta a livelli più elevati di sicurezza sociale ed emotiva per tutti i più giovani, con e senza disabilità, che si sentono al sicuro e distanti da due grandi mali del nostro tempo: il bullismo e l’esclusione sociale.

Quest’anno la partecipazione della Nuova Accademia Toscanini di Caserta, voluta dal Soprano Sparaco, ha uno scopo ben preciso, quello di avvicinare con la musica la coesione di gruppo, di integrazione tra ragazzi.

Per questo motivo si è scelto di far suonare e cantare i ragazzi dell’accademia per creare legami e favorire la socializzazione.

Partecipano gli allievi dell’accademia musicale: Alessia Mataluna – piano, Zaira Musone – violino, Francesca Piantedosi – violino, Livia Venerio – violino. Cantanti: Rafaela Carfora, Giuseppe Di Sette, Giovanni Russo, Marika Arciero.

Stiamo contribuendo a rendere il mondo un posto migliore, più sano e più gioioso – un Atleta, un volontario, un membro della famiglia alla volta.

Il giuramento dell’Atleta Special Olympics è: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.