Serie C: uno sguardo sulla classifica del campionato 2018-2019

Sono bastate solo cinque gare al campionato di serie C 2018-2019 per mostrare quali sono le squadre potenzialmente più attrezzate per fare il salto di categoria. Soffermandoci sul girone C, che vede attualmente in testa alla classifica il Trapani con 13 punti, seguito a distanza ravvicinata da Juve Stabia, mentre il Rende e la Casertana stazionano al momento al terzo posto con 9 punti. A seguire troviamo invece Sicula Leonzio e Bisceglie, mentre Catanzaro e Catania, squadre certamente attrezzate per fare meglio di così, occupano rispettivamente il settimo e l’ottavo posto in classifica con 6 punti all’attivo. Di queste formazioni ricordiamo come il Rende allenato da Francesco Modesto, sia reduce di un campionato dove l’obiettivo play-off è stato mancato di poco; la Casertana allenata da Gaetano Fontana ha iniziato bene questo campionato, ottenendo 9 punti di cui 6 sono stati ottenuti durante le ultime due gare disputate rispettivamente contro il Virtus Francavilla in trasferta e il Catanzaro in casa. Del resto già durante la passata stagione gli uomini di Fontana avevano dato una bella prova, piazzandosi al settimo posto della classifica finale, quindi accedendo al play-off per poi venire eliminati dopo il secondo turno, questo a conclusione di un percorso positivo per i falchetti, che va avanti dal 2014 a questa parte. Gli ultimi due risultati positivi tuttavia non nascondono i problemi che la Casertana sta accusando particolarmente nella fase difensiva. Al momento l’indisponibilità di giocatori come Federico Pasqualoni prima, e di Pasquale Rainone dopo, sono assenze sicuramente pesanti per un organico come quello della Casertana. Specialmente visti gli impegni che il calendario propone durante questa fase del girone d’andata: il Catania di Andrea Sottil prima, poi ancora il Matera e la Vibonese in casa. In particolare bisogna tenere il passo con Trapani e Juve Stabia, che già si sono separate dal resto della classifica, dimostrando il loro potenziale durante queste prime gare di campionato. Chi chiuderà il girone d’andata in testa alla classifica? Catania e Casertana sono al momento in ritardo rispetto a Trapani e Juve Stabia, ma il campionato è ancora lungo e questo è il momento giusto per piazzare qualche scommessa su chi potrebbe concludere ai vertici la stagione di regular season utilizzando il bonus William Hill 250€ valido per le scommesse di calcio della stagione 2018-2019.

Durante questa stagione la Casertana dovrà mirare a fare risultato specialmente in trasferta, dove il suo coefficiente di vittoria è notevolmente più basso. In casa con il 3-5-2 offensivo messo in campo da Gaetano Fontana, i rossoblù hanno fin qui dimostrato di poter contare sul sostegno del pubblico con una squadra capace di esaltarsi, vista anche la grande personalità del reparto avanzato. In particolare è evidente come il grande affiatamento della coppia offensiva costituita da Castaldo e da Floro-Flores sia capace di far male alle difese avversarie. Da un punto di vista statistico si tratta probabilmente di uno dei migliori reparti d’attacco della serie C. Non è solo il reparto offensivo ad aver dato prova di grande qualità, visto anche come D’Angelo ex Avellino si è saputo inserire subito nella squadra. Il gioco in particolare si sviluppa sulle corsie esterne con ottime soluzioni specialmente grazie al lavoro di centrocampo effettuato dal duo Zito e De Marco, i quali operano con grande efficacia sulle corsie. Tuttavia il livello atletico della formazione non è ancora al top, visto che durante le prime cinque gare si è visto più l’estro dei singoli che hanno risolto situazioni che stavano diventando complicate, che un gioco ben amalgamato e affiatato. Un atteggiamento molto comprensibile, dato che questo tipo di squadre d’alta classifica eseguono una preparazione atletica dove la regular season è solo la prima parte di una stagione che deve culminare con i tanto auspicati play-off. Una stagione tuttavia appena iniziata e che da grande margine di miglioramento per la Casertana che se continuerà su questi livelli potrà certamente aspirare al salto di categoria, come abbiamo già visto durante la passata stagione per il Cosenza di Braglia.