Servizio Civile, partenariato tra il Comune di Caserta e Csv Assovoce per il progetto “Patto di comunità: il Bene al centro”

Il Foyer del Teatro Parravano
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Caserta – Il Comune e “Csv Assovoce – Associazione per il Volontariato Casertano ETS” hanno siglato un accordo di partenariato per il Servizio Civile che prevede la realizzazione del progetto dal titolo “Patto di comunità: il Bene al centro”, afferente al programma “Beni Liberati: Caserta modello di legalità”.

Tale progetto coinvolge i giovani volontari che svolgeranno il servizio civile, con l’organizzazione di iniziative culturali all’interno della Biblioteca Comunale “Alfonso Ruggiero” di Via Laviano, la Biblioteca “Tescione” di Largo San Sebastiano e nel foyer del Teatro Comunale “Parravano”, nell’ambito delle attività del Caffè Letterario della città di Caserta.

glp-auto-336x280
lisandro

L’obiettivo, quindi, è valorizzare ulteriormente alcuni importanti beni di proprietà comunale, con un utilizzo condiviso delle strutture, attraverso iniziative ed eventi che, da un lato, vanno a potenziare l’offerta culturale della città e, dall’altro, consentono ai ragazzi impegnati nel progetto di servizio civile di poter costruire un importante bagaglio di cultura e di esperienza.

Centrale nella realizzazione del progetto sarà il Caffè Letterario, collocato nel foyer del Teatro Comunale “Parravano”, che vede la collaborazione tra il Comune di Caserta e il Teatro Pubblico Campano. In questa sede ci sarà spazio per incontri, letture, presentazioni di libri, ascolto di musica, performance artistiche.

È intenzione dell’Amministrazione, poi, in considerazione dei lavori in essere presso la Biblioteca Comunale “Tescione” e da realizzarsi presso la Biblioteca “Alfonso Ruggiero” di via Laviano, trasferire presso il Teatro Comunale una parte dei volumi presenti nelle due biblioteche, oltre all’attività didattica che vi si svolge, al fine di offrire agli studenti e al pubblico i servizi bibliotecari cittadini.

Per quanto concerne la Biblioteca “Ruggiero”, poi, una volta terminati i lavori di riqualificazione, attraverso il progetto si lavorerà con l’obiettivo di “aprire” ulteriormente questo bene alla città, coinvolgendo in maniera ancora più diretta i volontari e gli enti del Terzo Settore.

“Questo partenariato – ha spiegato l’Assessore al Patrimonio, agli Affari Generali e ai Beni Comuni, Annamaria Saduttorappresenta un atto importante, che consente al tempo stesso di valorizzare i beni di proprietà comunale e di promuovere un modello virtuoso di co-gestione, che veda insieme Comune e associazioni del Terzo Settore. Crediamo molto nel ruolo del servizio civile come strumento di crescita per i giovani e, grazie a questo accordo con Csv-Assovoce, saremo in grado di dare nuova linfa alle nostre biblioteche e di contribuire a rendere il Caffè Letterario ancora più ricco di eventi e iniziative”.

“Con questo accordo – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura, Enzo Battarragarantiamo un’importante crescita dell’offerta culturale nonché il potenziamento delle attività che si svolgeranno all’interno delle nostre biblioteche e del teatro. Per i ragazzi è una grande opportunità: grazie a questa intesa avranno la possibilità di vivere appieno il periodo del servizio civile, partecipando a iniziative dal grande valore culturale, che li coinvolgeranno in maniera diretta. Ringrazio le associazioni che hanno condiviso con noi l’idea e sono certo che insieme potremo realizzare eventi di qualità a beneficio dell’intera cittadinanza”.