Si chiude un’epoca, Caserta saluta ‘O Masto, amato e storico mattatore dell’omonimo ristorante

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il cordoglio dell’intera città, e il saluto affettuoso del Sindaco di Caserta

Si è spento Raffaele Izzo, fondatore della storica pizzeria ‘O Masto di via Mazzocchi, luogo sì di ristorazione ma soprattutto di incontro e aggregazione per generazioni di casertani.

In questo momento i social si stanno riempendo di centinaia e centianaia di commenti, ricordi, frasi di commiato che rammentano i bei tempi trascorsi, quando si andava a mangiare dal Masto, punto di riferimento dei giovani e meno giovani.

glp-auto-336x280
lisandro

Sulla pagina Facebook ufficiale della Trattoria la bellissima e toccante lettera del nipote Giancarlo che lo ricorda come un papà:

“Caro papà e nonno,
Oggi siamo qui per salutarti, ma sappi che il tuo ricordo e la tua essenza rimarranno per sempre con noi. Sei stato molto più di un nonno, sei stato un maestro di vita, un grande uomo con valori incrollabili che hai saputo trasmettere a tutti coloro che ti hanno conosciuto.

Un pezzo di storia casertana, un’artista che ha trasformato in magia il proprio lavoro e con passione ha creato contagiosa felicità e convivialità tra la gente, conquistando cuore dopo cuore con il gusto delle antiche radici e intramontabili valori umani.

Hai lasciato un’impronta indelebile nei nostri cuori e nelle nostre menti. Ogni gesto, ogni parola e ogni consiglio che ci hai donato ci ha arricchito profondamente.
Hai saputo insegnarci l’importanza della famiglia, della gentilezza, della generosità e della perseveranza. Sei stato un esempio vivente di integrità e saggezza.

Hai trasmesso l’importanza di dedicare tempo, cura e attenzione a ciò che facciamo, illuminando con i tuoi consigli il percorso delle nostre vite.
La tua presenza era un faro di luce, di speranza per il “buono”. La tua dolcezza e il tuo amore incondizionato ci hanno avvolto come un abbraccio costante.

La tua mancanza sarà sentita profondamente, giorno dopo giorno, ma siamo grati per ogni momento trascorso insieme. Ringraziarti è riduttivo per tutto ciò che hai fatto per noi e per tutto l’amore che hai saputo darci. Sei stato un pilastro su cui ci siamo potuti sempre appoggiare, una guida e un porto sicuro nel cammino della vita.

Ci mancheranno le tue storie, i tuoi sorrisi e la tua saggezza travolgente. Ora che hai lasciato questo mondo, possa tu trovare pace e riposo. Sappi che continueremo a portare avanti i tuoi insegnamenti, a onorare la tua memoria e a coltivare i valori che ci hai trasmesso.

Io, Giancarlo, custodirò il tuo ricordo e lo farò prendere vita in ogni pizza sfornata e servita, facendola gustare nel nome della tua passione, perché come mi hai insegnato ogni pizza preparata con amore è un dono per il palato e per l’anima, che riserva un momento di leggerezza per il popolo.

Addio, caro papà. Addio nonno. Sei il sole che non calerà mai… Con amore eterno, è solo un arrivederci. Per sempre, per tutti noi, unico e solo… O’Masto di Caserta.
Che Dio ti tenga in gloria”.

Molto affettuoso anche il rciordo del Sindaco Carlo Marino

“Sono molto addolorato per la scomparsa di Raffaele Izzo, per tutti i casertani “O’ Masto”. Ricordi di una vita, di noi che da ragazzini ci riunivamo in via Mazzocchi per una pizza e una coca-cola per la cifra di 1.200 lire. Una persona gentile e accogliente, capace di creare un vero e proprio luogo simbolo di Caserta, dal 1970 ai nostri giorni, riferimento non solo per diverse generazioni di casertani, ma per i turisti, per i tanti militari in città e per i cittadini e i professionisti del centro storico e non solo.

Ricordo ancora le partite a calcio con lui: si univa al mio gruppo di amici per un momento di svago, che con la sua presenza diventava sempre occasione di sorrisi e di piacevole condivisione.

Raffaele, O’ Masto, è stato un pezzo di storia di Caserta, ed è stato un uomo e un lavoratore straordinario, capace di mantenere viva la sua passione trasmettendola ai propri figli Gerardo e Anna, a cui vanno le mie più sentite condoglianze e quelle di tutta la comunità casertana.

Ciao Masto, grazie di tutto”