Si finge donna e ricatta un giovane: “Inviami il denaro o pubblico le tue foto intime sul web”

Ha finto di essere una donna e si è fatto inviare delle foto intime da un giovane di Taranto, per poi, in un secondo momento, ricattarlo minacciando di diffondere quelle stesse immagini hot sul web. Gli agenti della Polizia Giudiziaria della sezione Volanti di Taranto però hanno scoperto la truffa e denunciato per estorsione un 26enne residente in provincia di Caserta.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia, giunta nel mese di novembre, della stessa vittima. Il ragazzo era stato contattato qualche giorno prima sul web da una fantomatica donna che, promettendogli di mostrarsi nuda su Skype, era riuscita a farsi inviare delle foto hot dal giovane. Immediatamente dopo però la donna, dietro la quale si nascondeva il malintenzionato casertano, aveva minacciato il 21enne pugliese affermando che se non avesse inviato del denaro le sue foto private sarebbero state pubblicate sul web e inviate ai parenti.

Il ragazzo, spaventato dalle conseguenze di una eventuale diffusione delle immagini, aveva ricaricato una poste pay e spedito del denaro al ricattatore.

Dopo il primo versamento le richieste di denaro però non sono cessate, anzi sono diventate sempre più incalzanti fino a quando il giovane non ha chiesto aiuto ai suoi parenti, i quali hanno deciso di rivolgersi alla polizia raccontando l’accaduto. Non è stato difficile per gli agenti rintracciare l’intestatario della carta e denunciare poi il 26enne, che aveva già precedenti per lo stesso reato.