Si lancia nel Volturno dal ponte Annibale, salvato dall’intervento di carabinieri e vigili del fuoco

Capua (Caserta) – Tragedia sfiorata a Capua, dove un uomo è stato salvato dopo essersi lanciato nel fiume Volturno dal ponte Annibale, posto sulla strada che collega Sant’Angelo in Formis a Triflisco, da un’altezza di almeno 15-20 metri.

Non si conoscono estattamente le motivazioni del gesto (l’ipotesi più probabile è che si sia trattato di un tentativo di suicidio) ma ciò che è certo è che è stato provvidenziale l’intervento dei vigili del fuoco e di una gazzella dei carabinieri di Vitulazio.

L’uomo dopo essere caduto in acqua è riuscito ad aggrapparsi ad un tronco senza riportare gravi traumi: ciò gli ha permesso anche di non essere trascinato dalla corrente, rischiando così l’annegamento. I carabinieri e i vigili del fuoco sono riusciti a estrarre l’uomo dalle acque del fiume con l’aiuto di attrezzature adatte e a portarlo in salvo. L’autore del gesto è di nazionalità italiana e sarebbe residente in uno dei comuni limitrofi al luogo in cui è avvenuto l’episodio.