Di Silvio, Tartaglione e Di Domenico, tre chef da Tre Farine per il pranzo di “Dinner in the sky”

Tre chef da Tre Farine per il pranzo di Dinner in the sky
glp-auto-700x150
SANCARLO50-700
mywell
previous arrow
next arrow

Gli chef Adriano Di SilvioTommaso Tartaglione e Paolo Di Domenico sono i protagonisti, l’11 giugno, dell’appuntamento casertano di Dinner in the sky – una serie di eventi dedicati al mondo del food sospesi da una piattaforma a 50 metri di altezza – che si svolgerà a San Leucio e con panorama lo splendido parco della Reggia di Caserta.

Con due appuntamenti a pranzo, aperti ognuno a 22 commensali, i tre chef – in squadra a Tre Farine, ristoranti a Caserta ed Aversa – promettono non solo una esperienza suggestiva ma l’occasione per gustare un menù che affonda le proprie radici nelle produzioni del territorio per rivisitarle nel segno della cucina contemporanea.

lapagliara
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

«Proporremo tre portate che esaltano al meglio la materia prima – racconta chef Di Silvio, protagonista del progetto “il cuoco agricolo” e consulente professionale per Tre Farine – ma che sanno anche giocare su contrasti inaspettati frutto dell’esperienza maturata in cucina».

Ognuno dei pranzi tra cielo e terra si aprirà con una caprese «inversa» – mozzarella di bufala campana, pomodori datterino giallo e rosso, pomodoro confit, spugna di pomodoro, salsa di basilico, e crema di mozzarella con spolvero di pomodoro – per proseguire, poi, con gnocchi di patate con gamberi al sentore di limone con crema di pistacchio e colatura di alici. Il secondo piatto è tutto sul contrasto carne-pesce con una guancia di maiale associata all’astice ed al cavolo in doppia cottura. Chiude il pranzo un cuor di fragola con mousse alla vaniglia e frollino al limone.

Di Silvio, Tartaglione, Di Domenico

«Diverse cotture, diverse consistenze ma un solo obiettivo – conclude chef Adriano Di Silvio – offrire una esperienza che, guardando alla tradizione, traduca al meglio una innovazione che si declina in piccoli tocchi di tecnica e qualità, come la colatura di alici, la cottura a bassa temperatura della guancia ed al vapore dell’astice ed i pomodori in diverse preparazioni per la caprese».

Per prendere parte ai due pranzi di Dinner in the Sky a cura della cucina di Tre Farine basta collegarsi a dinnerinthesky.it, entrare nella sezione dedicata alle prenotazioni e riservare il proprio posto a sedere l’11 giugno.