Il Sindaco di Caserta vieta la vendita di alcolici e bevande in vetro e lattina dal 29 aprile al 1° maggio

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Il Sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha emesso un’ordinanza, valida dal 29 aprile al 1° maggio, che prevede il divieto assoluto di vendere per asporto, anche tramite distributori automatici, nonché somministrare, bevande in bottiglie di vetro e lattine.

La somministrazione da parte degli esercizi pubblici potrà avvenire unicamente in bicchieri monouso biodegradabili. Il provvedimento si è reso necessario in quanto, in occasione del ponte del Primo Maggio, sul territorio cittadino ci si aspetta un notevole afflusso di persone.

glp-auto-336x280
lisandro

Ciò determinerà un incremento della frequentazione dei locali pubblici da parte di avventori ed una presenza diffusa di pubblico su strade e piazze, ed in alcune zone del territorio comunale interessate dal fenomeno della cosiddetta movida, con un conseguente presumibile notevole consumo di bevande.

Nell’ordinanza è previsto il divieto assoluto di consumare bevande in bottiglie di vetro e lattine nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette ad uso pubblico di tutta la città di Caserta. Inoltre, è vietata la vendita di qualsiasi prodotto in piazza Carlo di Borbone.

Sussiste, poi, il divieto assoluto di consumare bevande alcoliche e/o superalcoliche, di qualsiasi gradazione ed in qualsiasi contenitore, dalle ore 22:00 alle ore 8:00, nelle aree pubbliche, aperte al pubblico e soggette ad uso pubblico di tutto il territorio cittadino.

Tale divieto non troverà applicazione qualora la somministrazione con la conseguente consumazione dovesse avvenire all’interno del locale o nelle aree in concessione di occupazione di suolo pubblico, con tavolini, sedie, dehors e altre strutture autorizzate.