Il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi riceve Miss Italia Zeudi Di Palma: “Organizzeremo un evento a Scampia”

Da sinistra: Patrizia Mirigliani, Lorena Tonacci, Zeudi Di Palma e Gaetano Manfredi.

Giornata di incontri istituzionali ieri a Napoli per Zeudi Di Palma: la nuova Miss Italia è stata ricevuta prima dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e poi dal Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi insieme ad altri rappresentanti dell’amministrazione comunale nel salone dei Baroni del Maschio Angioino.

L’atmosfera era quella delle grandi occasioni: ad entrambi gli incontri erano presenti la patron nazionale di Miss Italia Patrizia Mirigliani e lo staff al completo di Miss Italia Campania, inoltre sono accorsi un gran numero di fotografi, giornalisti e curiosi.

“Penso che il concorso di Miss Italia possa in qualche modo contribuire al riscatto e alla valorizzazione delle periferie, a Napoli come nel resto d’Italia. Ho proposto al sindaco di organizzare una selezione a Scampia, perché credo che da qui, con la collaborazione e il sostegno di tutti, possa partire un messaggio ben preciso. Spero che il sindaco Manfredi e il presidente dell’ottavo municipio Nardella abbraccino questa mia proposta. Per noi, organizzare un evento a Scampia, sarebbe un motivo in più per raccontare la storia di Miss Italia in un quartiere che ha tante problematiche ma anche tante persone per bene. Siamo grati e orgogliosi di essere qui e speriamo di poter ricambiare presto questa straordinaria accoglienza”. Così la patron del Concorso, Patrizia Mirigliani, a margine dell’incontro.

“Zeudi – ha detto il sindaco Gaetano Manfrediè una ragazza che ha sempre fatto del suo impegno la sua ragione di vita e rappresenta l’anima di questa città, una città bella e solidale, capace di aiutare gli ultimi. Zeudi si sta impegnando in un quartiere difficile, fatto di luci e ombre. E le luci sono quelle dei giovani come Zeudi, impegnati quotidianamente per affermare la propria dignità e la voglia di essere protagonisti della vita di questa città. Ringrazio Patrizia Mirigliani, una grande professionista che porta avanti il concorso da tanti anni. L’attenzione alle periferie e l’impegno sociale sono segnali positivi che testimoniano l’evoluzione di Miss Italia”. E, quanto alla proposta di organizzare un evento a Scampia, il sindaco aggiunge: “Mi pare un’ottima idea, un modo per dimostrarsi vicini alle tante periferie d’Italia che hanno bisogno di veder valorizzate le loro energie positive”.

“Siamo qui per questo – conclude Zeudi di Palma. È una grande responsabilità rappresentare tutte queste persone che hanno tanto da dare, cercherò di non deludere le aspettative della mia città”.

Al termine dell’incontro, al quale ha partecipato anche Miss Campania 2021 Lorena Tonacci (la ragazza del quartiere Mergellina classificatasi terza nella finalissima nazionale), il sindaco di Napoli ha consegnato una targa a Zeudi, quale riconoscimento simbolico per il suo impegno civile a favore del quartiere e dei ragazzi di Scampia.