Caserta, minaccia i clienti in un bar con la pistola: ferito alle gambe dalla polizia

Caserta – Intorno alle ore 13:00 di oggi, mercoledì 19 giugno, un uomo impugnando una pistola ha scatenato una sparatoria nel rione Tescione, pieno centro di Caserta, con il conseguente panico dei presenti. L’uomo ha prima minacciato i passanti, poi si è barricato in un bar dicendo di voler fare una strage.

I motivi del gesto rimangono al momento inspiegati. L’uomo è entrato nella caffetteria Chimera, sita in via Vescovo Natale a pochi passi dalla Parrocchia, ed ha minacciato la cassiera con una pistola. La donna ha subito un malore per lo spavento ma l’escalation di violenza era soltanto all’inizio. Alle ulteriori minacce dell’uomo la Polizia è stata costretta a sparare per bloccarlo, ferendolo alle gambe; al momento è ricoverato all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta.

Gianfranco Lamonica, questo il nome dell’uomo, è residente nel quartiere Puccianiello e da lungo tempo frequentava il bar dove ha deciso di barricarsi. Spesso indossava la tuta mimetica in città e raccontava di una sua esperienza in Afghanistan ma non aveva mai dato forti segnali di squilibrio mentale.