Soldi falsi tra l’Italia e la Francia, 22 specialisti arrestati

Sgominata l’organizzazione che produceva soldi falsi di pregevole fattura tra la Campania e la Francia. Giovedì 25 ottobre alle ore 10.00 presso la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere si terrà un incontro nel quale verranno illustrati i dettagli dell’attività investigativa diretta dall’Autorità Giudiziaria Italiana e dall’Autorità Giudiziaria Francese: a condurre le operazioni sono stati i carabinieri di Capua e Caserta, l’Europol e l’Interpol.

L’attività ha permesso di eseguire in tutto 22 provvedimenti restrittivi, alcuni dei quali disposti dal Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e altri dal Giudice Istruttore del Tribunale Penale di Nancy. Gli arrestati sono accusati di contraffazione di monete eseguita sia nel territorio italiano che in quello francese. Durante la conferenza interverranno anche il capo reparto di Europol ed un alto funzionario dell’Interpol.