Sostenibilità ambientale: non si arresta il successo dei pannelli solari

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

L’emergenza ambientale, associata all’inflazione che sta facendo lievitare i prezzi della corrente elettrica derivante da fonti tradizionali, sta dando una forte spinta in avanti all’installazione di pannelli solari per la produzione di energia rinnovabile.

Secondo il Rapporto Statistico 2021 della GSE sul fotovoltaico, l’installazione di impianti per l’energia solare nel nostro Paese sta attraversando una fase positiva; il numero di impianti è aumentato di 80245 unità, passando dai 935838 del 2020 ai 1016083 presenti sul territorio nel 2021. La potenza complessiva ha registrato un incremento del 4,4% rispetto all’anno precedente, mentre per quanto riguarda la produzione effettiva di energia, la crescita è stata dello 0,4%.

L’utilizzo di energia solare tramite pannelli consente di abbattere l’impatto che le attività umane hanno sull’ambiente, salvaguardando il benessere e il futuro non solo dell’umanità, ma anche del pianeta e di tutti i suoi abitanti.

Pannelli solari: che cosa sono e come funzionano

Il sole è un’inesauribile fonte di energia, naturale e rinnovabile. L’utilizzo della luce per produrre energia non è certo una scoperta recente; il primo a rendersi conto dell’esistenza del fenomeno fotovoltaico e ad aprire le porte ai successivi studi che portarono, passo dopo passo, alla realizzazione dei pannelli solari odierni, è stato il fisico Antoine César Becquerel, vissuto nella seconda metà dell’Ottocento.

Installati in aree ben illuminate, i pannelli solari di tipo fotovoltaico consentono, grazie all’impiego di particolari materiali, primo fra tutti il silicio, di produrre elettricità attraverso le radiazioni emanate dal sole.

Per trovare personale in grado di eseguire la messa in opera, è possibile sfruttare risorse come ProntoPro, sito web che mette in contatto gli utenti con i professionisti dei più diversi settori.

Come installare un impianto solare fotovoltaico

Chi desidera passare all’energia rinnovabile, dotando la propria abitazione, ufficio, negozio o impianto industriale di pannelli solari fotovoltaici, non può ricorrere al fai da te.

Sebbene esistano pannelli solari portatili, ideali per il campeggio e per caricare tablet e smartphone in assenza di altre risorse energetiche, questi dispongono di una potenza ridotta. Per sostituire la corrente elettrica tradizionale con quella solare, è indispensabile ricorrere a soluzioni professionali, facendo montare dei pannelli fotovoltaici a esperti del settore.

Pannelli fotovoltaici: un aiuto concreto al pianeta

Chi sceglie di passare all’energia rinnovabile e di installare pannelli solari, compie una scelta ecologica e sostenibile che permette di abbattere concretamente la dispersione di CO2 nell’aria.

La CO2, ossia l’anidride carbonica, è sempre presente nell’atmosfera e, entro certi limiti, viene tenuta sotto controllo dalle piante, le quali la assorbono tramite fotosintesi; quando però la sua concentrazione supera i livelli di guardia, rischia di creare seri danni all’ambiente a causa dell’effetto serra, il quale accelera i cambiamenti climatici.

Secondo alcune stime, l’installazione di un impianto solare per la produzione di energia sostenibile da 3kWp consente, in 20 anni, di abbassare la produzione di CO2 di ben 38 tonnellate, quantità che richiederebbe ben 190 alberi per essere eliminata dall’aria.

Gli impianti fotovoltaici risultano inoltre meno dannosi di quelli per la produzione di energia elettrica da combustibili fossili anche dal punto di vista termico e acustico.

I vantaggi per i consumatori

I vantaggi offerti dagli impianti fotovoltaici non si limitano a quelli ambientali. Chi sceglie di installare pannelli solari, può autoprodurre l’energia elettrica di cui ha bisogno.

Questo significa che, a fronte di un investimento economico iniziale più o meno elevato, si otterrà un risparmio sul lungo periodo dato dall’assenza di bollette della corrente elettrica da pagare ai fornitori di servizi.

Inoltre, trattandosi di un tema caro all’Unione Europea, lo Stato offre ai cittadini la possibilità di accedere a dei Bonus che consentono di risparmiare sull’installazione dei pannelli per la produzione di energia rinnovabile.