Sostenibilità Ambientale e Solidarietà, progetto congiunto dei Rotary di Caserta con l’Isis Ferraris

termotecnica-2023
termotecnica-2023
previous arrow
next arrow

Lo scorso mercoledì presso l’Isis Ferraris di Caserta si è tenuto l’appuntamento finale per l’anno 2023/24 del progetto “Sostenibilità Ambientale e Solidarietà“, promosso dal Rotary Club Luigi Vanvitelli di Caserta, sotto la presidenza di Gianluca Parente.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con Decò ed ha ricevuto il sostegno della Fondazione Rotary, infatti è stato realizzato con la collaborazione dei Rotary Club Acerra Casalnuovo, Alto Casertano Piedimonte Matese, Aversa Terra Normanna, Campania Napoli, Capua Antica e Nova, Caserta Reggia, Maddaloni Valle di Suessola, Napoli, Nola Pomigliano d’Arco, Sant’Agata de’ Goti, Ulisse Golfo di Napoli e del Rotaract Club Caserta Luigi Vanvitelli e dell’Inner Wheel Caserta Luigi Vanvitelli.

L’iniziativa

GPL-AUTO
lapagliara
lapagliara
previous arrow
next arrow

Il progetto, che si ripete con successo per il terzo anno consecutivo, ha origine da un’idea di Vincenzo Caserta, ex presidente e socio fondatore del prestigioso Rotary Club Caserta Luigi Vanvitelli. Grazie a una collaborazione strategica con Multicedi, azienda leader nella distribuzione organizzata con sede a Pastorano, che distribuisce in Campania in circa 300 supermercati Decò. Multicedi, in collaborazione con Coripet (consorzio volontario senza fini di lucro per il riciclo del PET, riconosciuto dal Ministero dell’Ambiente), consente ai cittadini e clienti di conferire in modo corretto bottiglie e flaconi in PET all’interno di appositi ecocompattatori per favorirne la reimmissione del materiale all’interno del ciclo produttivo.

I Club partecipanti, insieme alle Organizzazioni cooperanti, hanno ricevuto schede Coripet con il logo Rotary necessarie per il deposito delle bottiglie di plastica negli ecocompattatori che sono state consegnate a soci ed amici.

Per ogni 200 bottiglie depositate, i partecipanti riceveranno 3€ come corrispettivo economico per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani in plastica avviati al riciclo. I fondi raccolti verranno centralizzati in un fondo unico Rotary, gestito dai Club in modo proporzionale al loro coinvolgimento nel progetto. Questi fondi saranno utilizzati per l’acquisto di generi di prima necessità da donare alle associazioni benefiche del territorio, contribuendo così a migliorare la vita delle persone in situazioni di bisogno.

Il progetto, anche attraverso le giornate di incontro con i giovani, intende mobilitare la comunità verso comportamenti più rispettosi dell’ambiente, favorendo processi di coesione sociale e di intervento sul territorio mediante atti di beneficenza e donazione.

L’incontro

Il momento di dialogo con gli studenti dell’istituto Ferrraris ha presentato interventi dedicati al tema dello sviluppo solidale e sostenibile ed alle nuove forme di circolarità e sostenibilità ambientale.

Dopo i saluti della vicepreside Lina Batelli, del presidente del Rotary Club Luigi Vanvitelli, Gianluca Parente, del responsabile del progetto, Vincenzo Caserta, del collaboratore del Governatore Distretto Rotary 2110, Giuseppe Di Caprio, e dell’economo di Caritas Caserta, Ugo Tuscolano, sono intervenuti Monica Pasquarelli, consorzio Coripet, Rosaria Della Valle, S.R.I. Recycling, ed Umberto Asprinio, Rotary Club Valle Caudina. Moderatore dell’incontro è stato Fabio Pellegrino, prefetto del Rotary Club Luigi Vanvitelli.

Presenti all’evento i Presidenti dei club partner, Daniela Castallo, Rotary Club Caserta Reggia, Piero Viti, Rotary Club Aversa Terra Normanna, Remigio Truocchio, Rotary Club Sant’Agata de’ Goti, il formatore del Rotary Club Luigi Vanvitelli, Gianpaolo Iaselli, la presidentessa dell’Inner Wheel Caserta Luigi Vanvitelli, Anna Di Felice, accompagnata dalla segretaria, Erminia Iodice. Presenti, inoltre, i soci Donatella Laudati, Alessandro Casale, Marcello Kivel Mazury, Mariacarmela Crispino e Mariella, moglie e figlia di Vincenzo Caserta.