Sparanise, giovane mamma muore di Covid, aveva partorito da un mese e non era vaccinata

Morena Di Rauso

Una terribile notizia ha sconvolto ieri, domenica 19 dicembre, la popolazione di Sparanise. Il Covid ha fatto un’altra vittima nella cittadina in Provincia di Caserta, stavolta si tratta di una donna di soli 29 anni, Morena Di Rauso.

La giovane donna, di professione estetista, era diventata mamma da appena un mese e non era vaccinata. Sui social non si contano i messaggi di dolore per il lutto che ha colpito profondamente la comunità di Sparanise e quelle dei comuni limitrofi.

A darne l’annuncio per primo è stato il sindaco del vicino comune di Calvi Risorta, Giovanni Lombardi, medico anestesista all’ospedale Monaldi di Napoli, attraverso un post su Facebook:

“La morte di una giovanissima madre, che ha appena dato alla luce una piccola, è qualcosa che la nostra mente non è in grado di accettare.
Il Covid non fa distinzioni di età, sesso o razza.
La comunità di Calvi Risorta si unisce, affranta, all’immenso dolore della famiglia di Morena e dell’intera comunità di Sparanise che oggi, a causa del covid, piange la sua vittima più giovane”.

La 29enne aveva partorito lo scorso 19 novembre a Sessa Aurunca presso l’ospedale San Rocco di ed in quella circostanza aveva scoperto di essere positiva al Coronavirus. Trasferita al Covid Hospital di Maddaloni, le sue condizioni sono peggiorate con il passare delle settimane, fino al coma e poi al decesso.