Sperona le pattuglie della Polizia per evitare la cattura: arrestato un indiziato di furto in abitazioni

Nel pomeriggio di ieri, 4 luglio 2019, la Polizia di Stato ha rintracciato e catturato Mahmut Gega albanese di 25 anni, ricercato dal 2017 perché destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Chieti in quanto gravemente indiziato del reato di furto in abitazione, continuato e aggravato.

L’operazione di polizia ha visto la sua genesi in una segnalazione giunta dalla Polizia spagnola, attraverso il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, che ha fornito importantissimi elementi sul fuggitivo e sul luogo dove lo stesso aveva potuto trovare rifugio. Immeditati accertamenti svolti dalle Squadre Mobili di Napoli e Caserta, che hanno operato in perfetta sinergia, hanno permesso di localizzare l’uomo mentre viaggiava a bordo di un’auto, da solo, tra i comuni di Giugliano in Campania e Sant’Antimo.

Al momento opportuno, con due distinte autovetture, i poliziotti casertani e partenopei sono piombati sul latitante, tagliandogli la strada al fine da precludendogli ogni possibile via di fuga; tuttavia, incurante del fatto che ormai era in trappola, l’albanese ha più volte speronato le pattuglie della Polizia e, nel tentativo di guadagnare la fuga, ha persino provato ad investire gli agenti. Resosi conto di non poter scappare in macchina, ha abbandonato l’autovettura per effettuare un ultimo tentativo di fuga a piedi, ma è stato raggiunto e immobilizzato immediatamente dopo. Così, è stato condotto negli uffici per poi, al termine degli atti di rito, venire associato alla casa circondariale competente.