Sportello al Reddito, l’incontro in Comune per attivare i Progetti di Utilità Collettiva

Ieri lunedì 25 gennaio, una delegazione degli attivisti che si occupano di facilitazioni al reddito per la nostra città ha incontrato il Sindaco Carlo Marino, per chiedere l’avvio di alcuni PUC (Progetti di Utilità Collettiva) presso il Comune di Caserta.

Chiesta l’apertura di un bando, che possa consentire alle associazioni di collaborare: i percettori del RdC che dovranno frequentarli sono tantissimi, e solo con l’aiuto del Terzo Settore sarà possibile avviare dei progetti.

Ci vogliono progetti che siano davvero utili alla collettività ed al percettore del RdC, che deve acquisire capacità e competenze. Perciò abbiamo suggerito che i percettori possano collaborare alla gestione dei Beni Comuni, riaprire spazi chiusi come la Villetta di Via Acquaviva, supportare persone anziane e chi vive situazioni di difficoltà simili alla propria, incontrare e conoscere persone che vengono da diversi Paesi.

Crescita, arricchimento, investimento su competenze e capacità spendibili.
Il Sindaco in qualità di Presidente ANCI Campania, ha nominato il Sindaco di Bacoli Coordinatore di un Tavolo permanente sui PUC.

E dunque, adesso sarà questo Tavolo a dare indicazioni ai Comuni su come muoversi. Invierà anche le nostre proposte al Sindaco di Bacoli.

Ci sta bene, anche se ci pare la strada più lunga da seguire. La legge dà infatti già indicazioni sufficienti per iniziare i Progetti, su cui un Tavolo permanente ANCI Campania, come lo vuole il Sindaco, può sicuramente essere un supporto valido.

E’ una strada complessa, ma ce la faremo, tutti insieme.

Al termine dell’incontro, ci è stato anche riferito che giovedì prossimo arriverà in Giunta la delibera sul progetto di ristrutturazione dell’Ex Onmi, con la quale la Regione potrà finanziare con 700.000 euro lo stabile abbandonato in Viale Beneduce, che dovrebbe diventare un nuovo spazio sociale in sostituzione dell’Ex Canapificio”.

Tutto in itinere.