Per spostarsi fra le regioni di colore diverso occorrerà avere un pass

Pass di vaccinazione

Dopo il monitoraggio di ieri, che ha portato la Campania in arancione e lasciato in rosso Valle d’Aosta, Sardegna e Puglia, ci sono 10 Regioni e le due Province autonome che potenzialmente hanno già dati da giallo. È probabile che dalla prossima settimana il numero aumenti ancora, a 15 Regioni.

Dal 26 sarà possibile spostarsi tra le Regioni gialle. Per andare da queste in quelle arancioni o rosse ci vorrà un “pass“, come lo ha definito il presidente Mario Draghi ha definito pass. Si tratta di una anticipazione del passaporto sanitario che l’Europa varerà tra giugno e luglio.

Per muoversi, ma anche per partecipare a eventi particolari, bisognerà provare di aver avuto la malattia da meno di 6 mesi (con un certificato medico), essere vaccinati o aver fatto un tampone nelle 48 ore precedenti.

Per il momento sarà cartaceo, più avanti diventerà digitale. Servirà per muoversi e per partecipare a eventi speciali. Si tornerà a mangiare nei locali, purché abbiano i tavoli esterni. Le ultime ripartenze saranno quelle delle palestre a giugno e di fiere e congressi a luglio. Ma gradualmente riapriranno tutte le attività: in primis le scuole, ma anche cinema, teatri, musei, piscine e stabilimenti balneari.