Stalking aggravato e violenze sulla compagna, arrestato a Mondragone dai Carabinieri un ex camorrista

Nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 16 gennaio 2020, i Carabinieri della Compagnia di Mondragone hanno arrestato, su mandato della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, Angelo Gagliardi (classe 1954) per i reati di stalking aggravato e sequestro di persona ai danni della propria compagna, una donna con la quale aveva iniziato una relazione sentimentale nell’estate del 2019.

Le indagini intense e tempestive condotte dai militari e dalla Procura hanno consentito di acquisire elementi inequivocabili a carico dell’indagato, a testimonianza di gravi sofferenze inflitte alla persona offesa. Questo stando al comunicato diramato nel pomeriggio dalla stessa Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Dalle indagini sarebbe emerso che il Gagliardi abbia dapprima cercato ed ottenuto di conquistare la fiducia della donna, mostrando di essersi invaghito e di avere a cuore la situazione di lei, per poi passare a comportamenti vessatori.

Pedinamenti, minacce, brutali aggressioni ed una morbosa gelosia hanno caratterizzato in un secondo momento la relazione tra i due. Infatti l’accusato era ossessionato dell’idea di essere tradito e pretendeva dalla donna totale obbedienza, non tollerava i tentativi di ribellione di allontanamento di lei e l spaventava facendo leva sui propri trascorsi criminali.

Angelo Gagliardi infatti, era stato scarcerato nel 2018 per fine pena dopo 30 anni di detenzione, alcuni dei quali scontati in regime di 41 bis. Precedentemente il Gagliardi era stato un personaggio di spicco della criminalità organizzata ed era affiliato al Clan La torre di Mondragone.

Nel suo curriculum criminale Angelo Gagliardi annovera: associazione di stampo mafioso, omicidi, rapine, furti, scippi, strage ed anche vilipendio e soppressione di cadavere ai quali si uniscono i reati di cui è oggi accusato.

Loading...