Papa Francesco ha pregato contro il Coronavirus in diretta mondiale

Papa Francesco in piazza San Pietro
Papa Francesco in Piazza San Pietro

Oggi, venerdì 27 marzo alle ore 18:00, Papa Francesco ha condotto dal sagrato della Basilica di San Pietro un momento di preghiera per la pandemia in corso ed in particolare le vittime e per gli ammalati di Coronavirus.

Il Santo Padre Francesco ha presideuto la preghiera davanti alla piazza vuota. La preghiera è stata trasmessa in diretta dalla Rai e in streaming in modo che abbiano potuto partecipare tutti i fedeli del mondo.

Francesco ha pregato ai piedi del Crocifisso miracoloso custodito nella Chiesa di San Marcello in Roma, dove lo stesso Papa si è recato a pregare lo scorso 15 marzo, Crocifisso che è stato traslato in Vaticano.

La preghiera ha previsto l’adorazione del Santissimo Sacramento, con il quale al termine il Pontefice ha impartito la Benedizione Urbi et Orbi, con la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria.

L’indulgenza è la totale o parziale remissione, cioè la cancellazione, della pena temporale dovuta per i peccati già confessati e perdonati sacramentalmente. L’assoluzione sacramentale cancella i peccati, mentre l’indulgenza cancella la pena temporale, che non significa terrena, ma con una durata di tempo non senza fine: terrena, oppure da scontare in Purgatorio. L’indulgenza plenaria si chiama così perché rimette tutte le conseguenze del peccato a differenza dei casi in cui si può ricevere l’indulgenza parziale.