Stefania Modestino D’Angelo ribatte alle numerose accuse mosse nei suoi confronti nelle ultime ore

Stefania Modestino D'Angelo
Stefania Modestino D'Angelo

Dopo le polemiche suscitate dall’articolo pubblicato da “Il Fatto Quotidiano” e da altri quotidiani online, la professoressa Stefania Modestino D’Angelo, docente al Liceo Scientifico Diaz di Caserta e candidata nel collegio Campania 2 in quota ad Azione di Calenda, ha voluto chiarire la sua posizione e rivendicando la libertà di pensiero attraverso alcuni post su Facebook.

“Premesso che sono convintamente atlantista e europeista – ha postato la professoressa sul suo profilo Facebook – e che condanno appieno l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin non solo come pacifista, ma perché sono convinta che sia essenziale il valore della indipendenza dei popoli e degli Stati. Va aggiunto che ritengo utile alla democrazia la pluralità di pensiero e il Diritto di esprimerlo liberamente senza censure. Devo , doverosamente, chiarire che capziosamente sono stati strumentalizzati alcuni miei post.”

“Sono una sostenitrice – ha aggiunto la Modestino – del pensiero critico che deriva dalla mia formazione crociana e devo proprio a questo tipo di formazione la capacità di critica in un determinato contesto. Mi hanno contestato indirettamente, e già questo la dice lunga, di aver riconosciuto il pensiero del prof Orsini, quando, invece , contestavo le critiche che gli erano mosse nell’ insegnare ai suoi alunni la necessità di di saper ragionare da indipendenti.”

“Premesso che sono convintamente atlantista e europeista, – continua la candidata di Azione –  ritengo utile alla democrazia la pluralità di pensiero ed è questo che mi consente di rispettare anche posizioni non condivise. Il Pensiero Unico è la morte del pensiero e di una intera società, e questo è innegabile: nella storia il pensiero unico fu di coloro che condannarono Galileo ed è la condizione per abolire non solo ogni forma di conoscenza, ma è la condizione più pericolosa per la democrazia. Questo è quello che da sempre provo ad insegnare ai miei alunni.”