Storia d’Italia e ruolo dell’Arma dei Carabinieri al “Villaggio dei Ragazzi” di Maddaloni

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Maddaloni – Stamane, nella sala Chollet della Fondazione Villaggio dei Ragazzi, gli studenti delle Scuole Superiori dell’ Ente calatino hanno incontrato il Capitano Massimo Esposito, Comandante della Compagnia dell’Arma dei Carabinieri di Maddaloni.

Finalità dell’incontro è stato un excursus su alcuni dei momenti salienti della storia d’Italia e sul ruolo dell’Arma nelle fasi più importanti delle vicende nazionali. Dal percorso di unificazione risorgimentale alla fine del Primo conflitto mondiale, fino ai nostri giorni, il Comandante Esposito ha sottolineato il ruolo profondamente attivo dei Carabinieri, impegnati, fra le tante vicende, durante la Grande Guerra come fanteria nelle trincee, in volo come piloti e nelle retrovie.

In quella fase della storia nazionale i Carabinieri furono testimoni concreti della presenza dello Stato a difesa dei cittadini ed ancora oggi svolgono compiti istituzionali fondamentali di difesa della Legalità, in Italia, e della Pace, all’estero, ove operano nelle più importanti zone di guerra a protezione delle popolazioni inermi.

“Nella memoria di un Paese – ha affermato, tra l’altro, il capitano Esposito – capire quello che è successo ieri aiuta ad interpretare meglio ciò che accade oggi e a ben orientare le azioni in futuro”. Il Capitano ha anche evidenziato le principali attività svolte quotidianamente dall’Arma, come le iniziative volte alla diffusione capillare della cultura della legalità, in particolare nelle scuole, allo scopo di educare i giovani al profondo rispetto delle regole e si è poi soffermato sulle azioni di contrasto della criminalità economica ed informatica.

Durante l’incontro, che ha visto la partecipazione molto attiva ed interessata degli studenti, è stato proiettato anche un video realizzato dal Reparto Investigazioni Scientifiche dell’Arma dei Carabinieri. Il video mette in evidenza le attività del RIS, che da anni attrae molti dei giovani che desiderano arruolarsi nell’Arma dei Carabinieri. Nel Reparto prestano servizio neo diplomati e laureati con specifiche competenze in ambito scientifico: biologia, chimica, fisica, ingegneria, psicologia, chimica e tecnologia farmaceutica.

“La memoria storica – ha dichiarato il Commissario del Villaggio dei Ragazzi, il dott. Felicio De Luca – deve essere necessariamente tenuta viva nei giovani, che hanno il dovere di ricordare ciò che i predecessori hanno vissuto per non ripetere i medesimi errori nel futuro. L’attenzione dei nostri studenti a tematiche trattate così importanti ne testimonia la consapevolezza circa il grande ruolo svolti in questi ambiti dall’Arma”.