Successo per la kermesse estiva “Torna al tuo paese”. Stasera al via il gran finale con il concerto di Tony Tammaro

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

Successo per la kermesse estiva “Torna al tuo paese”: otto gli eventi culturali e musicali inseriti nel programma ufficiale, distribuiti nell’arco dei primi tre fine settimana del mese di luglio, che rientrano in un progetto integrato di filiera turistica per Enti locali, approvato e finanziato dal POC Campania 2014/2020, di cui fa parte, tra gli altri, il Comune di Cervino.

Sette ospiti sono già andati in scena, mentre, stasera, alle ore 21.30, prenderà il via il gran finale con il concerto di Tony Tammaro, che si esibirà in Piazza Immacolata, in località Messercola. “Chiudiamo in bellezza – ha dichiarato l’assessore alla Cultura e allo Spettacolo Rosalinda Razzanocon un artista che ha all’attivo ben 31 anni di carriera, in cui ha saputo conquistare intere generazioni attraverso la sua musica singolare e irriverente.

amica

L’idea al centro della kermesse è stata completamente racchiusa nella volontà di condividere e tramandare le tradizioni della nostra terra, ricreando atmosfere rustiche e momenti di raccoglimento nelle piccole piazze e nelle antiche corti, che hanno reso perfettamente il senso di queste precise finalità.

Per tale motivo, anche nella scelta degli ospiti, abbiamo voluto puntare sui massimi rappresentanti della cultura popolare e ciascuno, con la propria arte, l’ha saputa esprimere al meglio, conquistando un pubblico sempre più partecipe e numeroso”.

In particolare, la serata inaugurale è stata affidata alla fotografia d’arte di Damiano Errico e ai ritmi ancestrali di Stany Roggiero e de I Bottari della Cantica Popolare; a seguire, per tutto il weekend scorso, da venerdì 8 a domenica 10 luglio, si sono alternati, nell’ordine, gli allievi della Start Music Academy del maestro Daniele Dogali, il poeta paesologo Franco Arminio, l’interprete musicale della tammorra Luca Rossi, i musicisti di Tamborea – Progetti Popolari e, in un fuori programma, il maestro Antonio Bocchino.

Gli allestimenti sono stati affidati all’Associazione CerMes For “Arte e Cultura”, che ha, inoltre, cooperato nella realizzazione del calendario e nell’organizzazione delle diverse serate.

Ordine e sicurezza, nel corso di tutti gli eventi, sono stati garantiti dalla Protezione Civile, coordinata dall’assessore Francesco Piscitelli, e dall’U.N.A.C., a cui il sindaco Giuseppe Vinciguerra e l’assessore Razzano hanno voluto esprimere, pubblicamente e in più occasioni, un sentito riconoscimento per la costante collaborazione.