Successo per il ritorno di fiamma dei Negramaro al PalaDecò di Castel Morrone

Dopo aver svolto al suo interno numerose competizioni sportive, manifestazioni europee e concerti di grande rilevanza, i Negramaro si sono nuovamente esibiti al Paladecò di Castel Morrone.

Quella di ieri è stata una “notte magica” per i Negramaro; durante il concerto inoltre sono stati eseguiti alcuni brani in onore di artisti scomparsi. “Una notte magica, insieme al maestro Enzo Avitabile omaggiando un amico infinito e infinito artista: Pino Daniele. Ciao Pino! Un coro unico dalla tua terra fino al cielo” scrivono sulla loro pagina Facebook suscitando una miriade di commenti.

Il gruppo dei Negramaro si formò nel 2000 e trae nome dal Negroamaro, un vitigno della terra d’origine della band, il Salento, in Puglia. La band è formata da sei componenti: Giuliano Sangiorgi (voce, chitarra e pianoforte), Andrea Mariano (pianoforte, tastiera, sintetizzatore), Emanuele Spedicato (chitarra), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria) e Andrea De Rocco (campionatore).

Dopo alcune incomprensioni però, il gruppo decise di sciogliersi e Sangiorgi si trasferì temporaneamente a New York. Al suo ritorno presentò una demo ad Andrea Mariano e ambedue si riunirono con il resto della band, riunione durante la quale il tastierista rivelò che presto sarebbe diventato padre. Da qui in poi decidono per un rinnovo del contratto pubblicando di nuovo dal 2017 con “Amore che torni”.

Inizialmente le date prestabilite per il tour non erano queste. Nel settembre 2018 il chitarrista Lele Spredicato è stato colpito da un’emorragia cerebrale, portando i Negramaro al rinvio del tour tra Febbraio e Marzo 2019. Nella prima data, 14 febbraio 2019, i ragazzi gli dedicano una canzone, ma con un colpo di scena Spedicato appare sul palco facendo una sorpresa ai suoi collaboratori e amici e al resto del pubblico.