Sul filo di lana alla Ble Decò Juvecaserta non riesce il sorpasso sul campo della capolista Luiss Roma

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Luiss Roma – Ble Decò Juvecaserta 77-70 (23-17, 44-45, 64-56)

I bianconeri, pur dando il massimo non sono riusciti ad avere la meglio sugli universitari (77-70), subendo nei momenti decisivi la maggiore fisicità dei capitolini che, soprattutto nella loro metà campo, hanno reso quanto mai difficile l’attacco dei casertani.

D’altra parte, la Luiss si giocava il primato nella graduatoria e la possibilità di godere del vantaggio del fattore campo nei successivi playoff ed ha potuto sfruttare anche una panchina più lunga dal momento che gli universitari sono gli unici a poter schierare in serie B otto senior a differenza dei 7 concessi a tutte le altre squadre della categoria.

lucabrancaccio
lapagliara
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

Senza dimenticare che la Ble Decò ancora non può contare sul recupero di Mastroianni, ritornato in panchina ma non ancora utilizzabile.
Che sarebbe stata una partita equilibrata lo si è visto sin dai primi minuti con la Luiss che ha sfruttato la sua stazza sotto canestro per garantirsi una serie di secondi tiri e prendere così il comando delle operazioni.

Il 3-0 firmato dall’ex casertano D’Argenzio dà il la ad un periodo in cui i romani sono sempre in testa con gli ospiti, però, che li tallonano sfruttando sia le buone iniziative di Romano, che i tiri di Sperduto e le penetrazioni di Lucas. Il primo quarto si chiude comunque con i padroni di casa in vantaggio 23-17.

Nel secondo periodo si conferma il trend del confronto con la Luiss a cercare la fuga e d i casertani pronti a rispondere colpo su colpo ai tentativi romani, che riescono comunque a guidare con cinque punti di scarto (27-22, 30-25), trovando il massimo vantaggio sul +7 (35-28). Un’azione da 4 punti di Drigo (tiro dalla distanza più libero) riporta la Ble Decò ad un solo possesso di svantaggio (37-34) prima che Lucas dalla lunetta accorci ulteriormente il divario (37-36).

Jovovic ridà due possessi ai padroni di casa (43-37), dimezzati da un libero di Sperduto ed un canestro di Romano. Ndoja dalla lunetta riduce ad un sol punto il divario (44-43) prima del canestro di Lucas che dà il sorpasso sul 44-45, che segna il risultato alla sirena del secondo quarto.

Terzo periodo on avvio convinto della Luiss che si riporta in testa con un parziale di 6-0 firmato da Allodi, Fallucca e Jovovic. Sperduto mantiene i suoi a contatto, ma l’inerzia è tutta a favore dei padroni di casa che raggiungono la doppia cifra di vantaggio con un libero di Murri (62-52). Biagio Sergio dalla lunetta e Ndoja cercano di dare la scossa ai bianconeri che, però, chiudono il terzo periodo sotto di 8 lunghezze (64-56).

La gara si mantiene estremamente combattuta anche nell’ultimo periodo con la Ble Decò che, però, riesce solo ad avvicinare gli universitari romani che continuano a fare la voce grossa in difesa aggredendo costantemente i tiratori casertani, forti anche di un metro arbitrale che non favorisce certamente la squadra che attacca. Nonostante ciò, con Mei dalla distanza, la Ble Decò riesce a recuperare gran parte dello svantaggio (72-68), ma non a ribaltare il confronto, che si chiude sul punteggio di 77-70.

Da domenica il via agli spareggi per la permanenza in serie B.
La Ble Decò affronterà domenica 14 e martedì 16 al palaPiccolo il quintetto della Teramo a spicchi. Turno di ritorno fissato venerdì 19 e domenica 21 con eventuale gara 5 a Caserta mercoledì 24 maggio.

Luiss Roma: Jovovic 19 (5/5, 1/2), Fallucca 15 (3/8, 3/14), D’argenzio 15 (3/8, 2/7), Legnini 9 (3/7, 1/3), Allodi 6 (3/9, 0/1), Murri 6 (1/3, 1/3), Barbon 5 (1/1, 1/2), Di Bonaventura 2 (0/1, 0/2), Perotti 0 (0/1, 0/0), Zini 0 (0/1, 0/0), Giuseppe Invernizzi ne, Tolino ne. Allenatore: Paccariè
Ble Decò Juvecaserta: Sperduto 14 (5/8, 1/6), Romano 12 (4/6, 1/3), Ndoja 11 (2/3, 1/5), Lucas 10 (4/12, 0/3), Mei 9 (0/1, 3/7), Sergio 7 (1/3, 1/2), Drigo 5 (0/1, 1/3), Cortese 2 (1/2, 0/0), Cioppa 0 (0/3, 0/3), Pagano ne, Mastroianni ne, D’aiello ne. Allenatore: Luise
Arbitri: Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI) e Antonio Marenna di Gorla Minore (VA)
Luiss: tiri liberi: 12/19 – rimbalzi: 46 13 + 33 (Jovovic 12) – Assist: 18 (Murri 7)
Ble Decò: tiri liberi: 12/1 – Rimbalzi: 39 8 + 31 (Romano 8) – Assist: 12 (Cioppa 3)