A Suor Alessandra Smerilli il Premio Mario Diana 2020. La consegna il 22 gennaio al Belvedere di San Leucio

Caserta – Sarà Alessandra Smerilli, docente di Economia politica alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’educazione “Auxilium” di Roma, ad essere insignita del Premio Mario Diana 2020.

Negli anni scorsi il premio era stato assegnato ad altre due donne: la ginecologa
romana Antonia Testa e Floriana Malagoli, presidente dell’associazione che assiste i
senza tetto della città di Caserta.

Il premio alla designata di quest’anno sarà consegnato alla presenza del Vescovo di Caserta, Mons. Giovanni D’Alise, mercoledì 22 gennaio alle ore 15 presso il Belvedere di San Leucio, nel corso del Forum TIME to DARE, l’evento promosso dalla Fondazione Mario Diana, dalla Diocesi e dalla Caritas di Caserta con lo scopo di presentare il progetto sulla piattaforma digitale del dono che la Fondazione e la Chiesa casertana vorranno lanciare nei prossimi mesi.

Alessandra Smerilli, grazie alla sua capacità ed efficacia comunicativa, è diventata una delle voci più autorevoli nel dibattito del nostro Paese, con frequenti interventi su radio, televisioni e riviste qualificate. La scorsa settimana è stata chiamata dalla RAI, a commentare il Vangelo della domenica, nella trasmissione “A Sua Immagine”.

Alessandra Smerilli è stata una delle poche donne ammesse come uditrice al Sinodo dei vescovi sui giovani e lo scorso 5 aprile 2019 Papa Francesco l’ha nominata Consigliere dello Stato della Città del Vaticano; è già membro del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, organismo istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, del Comitato etico di Etica SGR, oltre che del Comitato scientifico e organizzatore delle Settimane sociali dei Cattolici, socia fondatrice e docente di SEC – Scuola di Economia civile.

“Questo premio ha per noi un significato particolare – spiega Elpidio Pota segretario
generale della Fondazione Mario Diana – perché Alessandra Smerilli nella sua agenda
tanto fitta di impegni ha, ormai da tre anni, sempre voluto che fosse inserita la
summer school del Progetto Prometeo promossa dalla nostra Fondazione. È lei, infatti, che accompagna ogni estate a Philadelfia negli USA un gruppo di giovani talenti, da noi selezionati, provenienti da tutte le regioni italiane, per far fare loro un’esperienza di ricerca e laboratorio diretta a realizzare un gioco virtuale in 3D sull’economia circolare e la sostenibilità ambientale. Alessandra Smerilli è, quindi, una donna che non soltanto parla dei giovani e ai giovani ma concretamente li guida puntando a fare un’esperienza di vita insieme a loro”.