Superenalotto, un anno senza il ‘6: milioni di italiani col fiato sospeso

E’ quanto rende noto l’Agenzia di stampa specializzata ‘Agimeg’, milioni di giocatori tentano di accaparrarsi la vincita più alta attualmente in palio al mondo. Ma in questi giorni ricorre un anniversario particolare. Esattamente un anno fa infatti veniva centrato l’ultimo jackpot al SuperEnalotto.

Un fortunato giocatore di Montappone, in provincia di Fermo, il 22 maggio del 2021, si portava a casa un “6” da 156,2 milioni di euro. La Terra ha compiuto un intero giro attorno al sole senza che nessuno riuscisse a centrare il premio massimo messo a disposizione da Sisal. Oggi siamo arrivati alla cifra monstre di 207,5 milioni di euro. Dovesse resistere anche nel prossimo concorso, il jackpot del SuperEnalotto supererebbe la cifra più alta mai vinta in Italia, vale a dire quella da 209,1 milioni realizzata il 13 agosto 2019 a Lodi.

Una storia lunga 25 anni
Il SuperEnalotto compirà quest’anno, precisamente il 3 dicembre, 25 anni e nella sua storia ha segnato capitoli importanti nei giochi in Italia. La prima storica vincita risale al 17 gennaio 1998, appena un mese e mezzo dopo la partenza. Quel giorno un fortunato giocatore della provincia di Brescia si portò a casa 11,8 miliardi delle vecchie lire.

Il 31 ottobre dello stesso anno, ci fu il “6” più celebre: ben 101 giocatori di Peschici, in provincia di Foggia, centrarono la sestina grazie ad un maxi sistema. La vincita fu di ben 63 miliardi di lire.

Sul primo gradino del podio dei premi più alti di sempre, c’è lo straordinario “6” da 209,2 milioni di euro, vinto il 13 agosto 2019 a Lodi.

Cinque volte sono stati centrati due jackpot in 3 giorni
Due Jackpot in 3 giorni è già qualcosa di incredibile, e lo diventa ancor più se succede non una ma ben 5 volte da quando esiste il SuperEnalotto. È accaduto tra il 16 e il 19 giugno del 1999, tra l’8 e l’11 novembre e ancora tra il 22 e il 25 novembre del 2000, tra il 17 e il 20 aprile del 2002 e tra il 19 e il 22 maggio del 2007.

Le date più fortunate
Nella storia del SuperEnalotto ci sono anche delle date particolari da cerchiare in rosso sul calendario perché particolarmente fortunate: sono il 27 ottobre e il 22 novembre, giorni in cui è stato vinto il Jackpot per ben 3 volte.

Il SuperEnalotto all’estero
Il SuperEnalotto non è riservato solo ai residenti in Italia. Possono infatti giocare tutti i maggiorenni italiani che vivono all’estero, secondo le modalità stabilite dal regolamento. I maggiorenni italiani, con Codice Fiscale italiano, residenti all’estero, possono giocare al SuperEnalotto tramite il conto di gioco online, a patto che le disposizioni dello Stato da cui proviene la giocata lo consentano. ac/AGIMEG