Sversamenti abusivi e controllo del territorio, consegnato il drone alla Municipale di Cancello ed Arnone

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Dopo l’installazione delle telecamere, la Polizia municipale di Cancello ed Arnone è stata dotata di un nuovo strumento per potenziare il sistema di monitoraggio del territorio.

L’assessore all’ambiente Gaetano Ambrosca ha infatti consegnato un drone ai caschi bianchi per consentire loro di controllare dall’alto sversamenti abusivi, oltre ad altre forme di illeciti.

«Il drone è uno strumento prezioso che abbiamo affidato nelle mani del vicecomandante dott. Marco Capezzuto per fornire al corpo un ulteriore mezzo per il controllo del territorio – ha sottolineato l’assessore – riteniamo che avere la possibilità di perlustrare dall’alto il nostro comune permetterà alla polizia municipale di prevenire diversi reati e di avere sempre la possibilità di vigilare sulla nostra comunità.

Il drone sarà prezioso anche per facilitare il lavoro di protezione civile e guardie ambientali che stanno svolgendo un’attività preziosissima per Cancello ed Arnone. Siamo riusciti ad acquistare il drone grazie ad un finanziamento: la nostra capacità di progettazione ci sta consentendo di offrire sempre maggiori servizi e maggior controllo del Paese senza gravare sulle casse dell’ente.

Stiamo cercando di facilitare il compito dei vigili dotandoli di dispositivi moderni e funzionali. In questa logica, per rendere più agili gli spostamenti nel nostro comune, abbiamo messo a disposizione del corpo anche i monopattini elettrici».