Sviluppo Agricolo nel Niger, progetto Internazionale del Rotary club Caserta Terra di Lavoro 1954

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Secondo il website della U.S. Agency for International Development (USAID), la Repubblica del Niger è una delle nazioni più povere del mondo, con una popolazione di oltre 22 milioni e un tasso di povertà del 44,1%.La crescita incontrollata della popolazione, guidata dall’elevata fertilità, conferisce al paese la sfortunata distinzione di avere l’indice di sviluppo umano più basso del mondo.

Il Niger ha anche alcuni dei tassi di istruzione e alfabetizzazione più bassi al mondo, poiché 60% degli uomini non ha istruzione e il 58% è analfabeta, il 72% delle donne non ha istruzione e l’85% è analfabeta. In gran parte alimentato dalle piogge e orientato alla produzione di colture di base per il consumo e la commercializzazione interna, il settore agricolo in Niger impiega circa l’80% degli adulti, contribuendo per circa il 47% al prodotto interno lordo. L’economia agricola si basa principalmente sui mercati interni e sull’agricoltura di sussistenza.

glp-auto-336x280
lisandro

Il presente progetto di ha l’intento di favorire lo sviluppo del settore agrario in Niger, rendendo possibile a un selezionato numero di imprenditori agricoli nigerini di venire in Italia eseguire un corso di formazione avanzata ,appositamente calibrato sulle loro necessità. Lo scopo è di promuovere il passaggio da una economia di sussistenza a una economia di mercato, fornendo loro adeguate e avanzate conoscenze che possano esportare nel loro paese. Il corso è tenuto gratuitamente da un gruppo di6 docenti, coordinato dal Prof. Guido D’Urso, della Facoltà di Agraria della Università degli studi di Napoli Federico II in Portici .

Il progetto realizzato dalla Prof.ssa Giulia Ricciardi ,socia del club e dalla Commissione Internazionale del club ed è sponsorizzato dal Club Rotary Caserta Terra di Lavoro 1954,di cui è Presidente Giuseppe Ianniello, in stretta collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Niger, nella persona di S.E l’Ambasciatrice Dr.ssa Emilia Gatto, e con il Rotary Club Elite di Niamey.

L’inaugurazione del seminario si è tenuto Lunedì 6 febbraio presso il Dipartimento di Agraria della Federico II , alla presenza del Governatore del Distretto 21101 del Rotary Prof.Arch. Alessandro Castagnaro e di S.E. dr.ssa Emila Gatto Ambasciatrice d’Italia in Niger, del Presidente del Rotary club Caserta terra di Lavoro 1954 , Giuseppe Ianniello ,della Prof.ssa Giulia Ricciardi e di molti soci del club .

Giovedì 16 si è tenuta presso Palazzo Paternò una serata a sostegno del Progetto con l’intervento di S.E. Fatima Cheiffou Ambasciatrice del Niger in Italia,del Prof. Guido D’Urso coordinatore del seminario, dell’ Assistente del Governatore del Distretto Rotary 9102 Moussa Mahamadou Past President Rotary club Namey E’Lite Niger . Serata che ha visto la partecipazione di moltissimi soci del sodalizio.