Tartarughe Caretta Caretta, sul litorale domitio si è in attesa della schiusa delle uova

I volontari di Domizia

E’ giunto il tanto atteso periodo della schiusa dopo quello di deposizione uova sulle spiagge, ed i piccoli di tartaruga Caretta Caretta che hanno scelto di nidificare sulla riviera domiziana, sono quasi pronti ad emergere dai nidi e tuffarsi nel mare.

I volontari di Domizia che si prendono cura della specie a sostegno del progetto Caretta in Vista della Stazione zoologica Anton Dohrn cercano sempre forze nuove. E’ possibili  contattarli ed unirsi al gruppo, per aiutare le piccole Caretta caretta a nascere.

Da un momento all’altro le nostre piccole tartarughe emergeranno dalla sabbia della spiaggia del Litorale Domizio e si tufferanno a mare. Di seguito le date ovviamente “approssimative” delle possibili schiuse.

Gli amici di Domizia cercando nuovi volontari in questi giorni spiegano a chi si unisce al gruppo, come prendersi cura delle piccole Caretta caretta che vengono al mondo, e le giornate di sensibilizzazione come quella avvenuta al Lido “Stella Maris”  si trasformano in una festa.

Anche i volontari di Legambiente Geofilos e l’associazione I Soci Sub di Castel Volturno si sono uniti a Domizia sulla spiaggia del primo nido domiziano di Caretta Caretta di questa estate 2022.

Si prendono cura tutti insieme dei piccoli di tartaruga marina che tra poco emergeranno, e supportano il personale della Stazione zoologica. In questi giorni sono tutti impegnati nella pulizia delle spiagge dove sono i nidi e anche nel controllo dei fondali alla ricerca di eventuali reti e trappole dannosi per gli animali marini, abbandonate da pescatori senza scrupoli, affinché i piccoli non corrano il rischio di restare incastrati subito dopo l’emersione e faranno di tutto per farli tuffare a mare e iniziare una nuova vita nel migliore dei modi.