Tassa sui loculi, il Comune di Caserta richiede 10 anni di arretrati

Caserta – La notizia è ufficiale: i cittadini dovranno sborsare dieci anni di arretrati al Comune di Caserta per la tassa sui loculi del cimitero cittadino.

La questione è emersa questa mattina durante il Consiglio Comunale, l’ultimo dell’anno, sollevata dal consigliere del PD Antonio Ciontoli. Il consigliere Enzo Bove ha reso noto di aver ricevuto il parere legale firmato dal Segretario Comunale Luigi Martino e dalla responsabile dell’Ufficio Legale Lidia Gallo in cui si specificaa che la prescrizione è di 10 anni, per cui i cittadini dovranno pagare la famigerata tassa sui loculi dal 2009 al 2018.

Le somme dovute sono di 15 euro per i loculi nei cappelloni o cappella privata dal 2009 al 2013; 15 euro per i loculi nei cappelloni o 8 euro per le cappelle private (dal 2014 al 2017); 15 euro per i loculi non occupati nei cappelloni, 7,5 euro per i loculi occupati, 8 euro per i loculi occupati nelle cappelle private e 4 europer i loculi non occupati.