Teano, frantoio oleario sversava illegalmente rifiuti speciali nei terreni limitrofi

SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

I militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Roccamonfina, nel corso di un controllo, effettuato congiuntamente al personale ARPAC di Caserta, presso un frantoio oleario sito in comune di Teano (CE), alla frazione Fontanelle, hanno accertato un illecito smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi costituiti da reflui oleari e cumuli di sanse esauste su cinque distinte aree su terreni di proprietà della medesima ditta esercente l’attività, posti alle spalle dell’immobile adibito a frantoio.

Inoltre sono state rinvenute due grosse fosse ricavate nel terreno con all’interno degli accumuli di acque di vegetazione olearie.

Pertanto, i predetti militari hanno proceduto al sequestro giudiziario delle cinque aree poste alle spalle dell’opificio, per un’estensione complessiva di oltre 1000 mq e dei rifiuti derivanti dagli scarti di lavorazione delle olive su di esse depositati.

Il titolare del frantoio è stato quindi deferito in stato di libertà per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi.