Teatro Civico 14 – Spazio X di Caserta ha ospitato la finale della VI Edizione di “New Dance Generation”

SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Sabato 27 maggio 2023, presso il Teatro Civico 14 – Spazio X di Caserta, si è svolta la finale della VI Edizione di “New Dance Generation”, il Contest di danza contemporanea organizzato e realizzato dall’Associazione Arabesque – ARB Dance Company (Direzione artistica Annamaria Di Maio), Organismo di Produzione della Danza riconosciuto dal Ministero della Cultura Italiana, con il sostegno della Regione Campania, con lo scopo di incentivare le giovani generazioni a creare, sperimentare e mettersi in gioco attraverso un momento di crescita e di confronto tra le realtà del territorio.

Il Contest, al cui percorso hanno partecipato decine di progetti provenienti da tutte le province della Campania, ha decretato vincitore il coreografo Marco Munno, con il progetto “Not just right dance”, danzato da Sibilla Celesia, Anna Carleo, Ilenia Festa e Manuela Facelgi, quartetto coreografico la cui visione prende forma e ispirazione da un vissuto psicologico e patologico (Not Just Right Experience – NJRE), caratterizzato da forte sensazione di ansia e incompletezza riguardo azioni da dover svolgere o svolte, tale da compromettere il benessere di chi lo sperimenta, che vive le esperienze come ‘non pienamente soddisfacenti’ e le cose, le situazioni, gli avvenimenti come ‘non a posto’ o ‘not right’.

Terrazza Leuciana
Terrazza Leuciana
previous arrow
next arrow

L’individuo affetto da NJRE è portato a cercare di modificare l’ambiente circostante per diminuire il disagio provato. L’azione teatrale e la danza creano questa ‘bolla’ di disagio attorno al singolo e a tutta la scena.

Marco Munno, giovane coreografo, classe 1998, di Santa Maria Capua Vetere (Ce), ha ricevuto una borsa di studio di mille euro e il suo progetto sarà prodotto per tre mesi, a partire da settembre 2023, dall’Associazione Arabesque – ARB Dance Company, con la collaborazione di un team artistico formato da un drammaturgo, un compositore/musicista, un light designer e un choreographic coach. Lo spettacolo sarà presentato al pubblico tra i mesi di novembre e dicembre 2023, nell’ambito della Rassegna “Off call for contemporary experimental dance” organizzata dall’Associazione Arabesque – ARB Dance Company.