Il Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere riparte e presenta il cartellone per la stagione 2021/22

Il 17 novembre tornerà ad alzarsi il sipario del Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere per la nuova stagione teatrale organizzata dal Teatro Pubblico Campano in sinergia con l’Amministrazione comunale. Sarà un momento anche simbolico che consentirà di archiviare il lungo periodo di chiusura dovuto alla pandemia e sancire la definitiva ripartenza.

Il cartellone prevede per la stagione 2021/22 8 spettacoli in 10 serate, per una proposta artistica particolarmente eterogenea. La conferenza stampa di presentazione del nuovo cartellone si è tenuta questa mattina presso il Salone degli Specchi con il Presidente e il Direttore Generale del Teatro Pubblico Campano Francesco Somma ed Alfredo Balsamo, il sindaco Antonio Mirra e gli attori Gianfranco Gallo, Valerio Santoro, Francesca Marini e Massimo Masiello.

Il primo spettacolo, mercoledì 17 novembre, sarà “Figlie di E.V.A.” con Mariagrazia Cucinotta, Vittoria Belvedere e Michela Andreozzi; il cartellone prosegue il 7 e l’8 dicembre con “Napoletano? E famme ‘na pizza” con Vincenzo Salemme; il 7 gennaio Gianfranco Gallo porte in scena “Un vizietto napoletano” con Gianni Parisi e Gianluca Di Gennaro; il 20 gennaio andrà in scena “Il marito invisibile” con Maria Amelia Monti e Marina Massironi; il 29 e 30 gennaio “A che servono questi quattrini” con Giovanni Esposito, Gennaro Di Biase, Teresa Saponangelo e il nostro concittadino Valerio Santoro; il 16 febbraio “Manola” con Nancy Brilli e Chiara Noschese; il 16 marzo Silvio Orlando porterà in scena “La vita davanti a sè” ; infine il 22 aprile Sergio Rubini con “Ristrutturazione”.

Inoltre ci sarà spazio per altri due spettacoli riservati ai possessori dei voucher della passata stagione, interrotta dall’arrivo della pandemia, e precisamente il 26 febbraio “Verso il mito Edith Piaf” con Francesca Marini e Massimo Masiello, il 5 marzo “La rottamazione di un italiano perbene” con Carlo Buccirosso e Rosalia Porcaro.

Da oggi è partito il diritto di prelazione per i vecchi abbonati di rinnovare il proprio abbonamento, mentre dal 2 novembre sarà possibile sottoscrivere i nuovi.
Inoltre è possibile anche il mini-abbonamento per gli spettacoli “A che servono questi quattrini” e “Napoletano? E famme ‘na pizza!”.

Per accedere agli spettacoli sarà obbligatorio il Green Pass.
L’abbonamento per gli 8 spettacoli avrà un costo di € 220 per Platea, I e II ordine, € 160 per III ordine e € 120 per IV ordine. L’abbonamento per i 2 spettacoli avrà un costo di € 60 per Platea, I e II ordine, € 50 per III ordine e € 40 per IV ordine.
Il botteghino sarà aperto dal lunedì al sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00. Per ulteriori info contattare il botteghino del Teatro Garibaldi: 0823.799612.