Terremoto nel beneventano, numerose scosse anche a Caserta proprio in questi minuti

“Due abbastanza forti, sussultorie”, “Qui si è ballato un pò”, “Oddio, i ragazzi sono a scuola che succede”, è immediata la reazione della gente anche sui social nel segnalare istantaneamente le scosse di terremoto avvertite nel giro di pochi minuti anche a Caserta. E’ la coda del terremoto di questa mattina avvertito nel Sannio, in provincia di Benevento, la zona di Montesarchio praticamente.

Le scosse concentrate già dalle 8.00 del mattino, epicentro a San Leucio del Sannio, di magnitudo 3.0 e 3.4, avvertite anche a Napoli e in Irpinia. Paura tra la popolazione ma per fortuna nessun evento luttuoso, nè danni a cose o persone.

C’è ancora timore tra la cittadinanza nel ricordo dei terremoti passati, sia quello dell’Irpinia dell’80 che colpì anche il napoletano, sia quelli recenti del Molise, la memoria di quelle tragedie fa tremare al solo avvertire una piccolissima scossa. Ed anche a Caserta le numerose scosse avvertite anche mentre vi stiamo scrivendo fanno sempre temere il peggio.

Intanto a Benevento su ordinanza del Sindaco è stata disposta l’immediata chiusura delle scuole e degli edifici pubblici.