Terrorismo, presi uomini legati ad Anis Amri: arresti anche nel casertano

La Polizia nelle scorse ore su ordine del Gip di Roma Costantino De Robbio ha notificato il mandato di arresto a cinque stranieri: il provvedimento riguarda il palestinese Abdel Salem Napulsi, già detenuto a Roma nel carcere di Rebibbia, e quattro tunisini residenti a Napoli e nella provincia di Caserta. Le perquisizioni hanno interessato anche la città di Latina. I cinque farebbero parte della rete di contatti italiana del terrorista Anis Amri, l’uomo che nel dicembre 2016 piombò con un camion in un mercatino di Natale a Berlino provocando la morte di dodici persone. Tre giorni dopo l’attentato Amri venne ucciso da due poliziotti a Sesto San Giovanni, nel milanese.

L’indagine che ha portato agli arresti di oggi è nata analizzando i tabulati telefonici di Amri: pochi mesi dopo la morte del terrorista tre uomini a lui collegati, residenti in provincia di Latina, vennero espulsi dall’Italia perché ritenuti pericolosi per la sicurezza nazionale. Oggi l’arresto di altri cinque uomini, alcuni dei quali attivi nel casertano, fa pensare che la rete costruita da Amri fosse ancora più larga.

Abdel Salem Napulsi è accusato di terrorismo: si sarebbe “formato” su YouTube e sul web scaricando video di propaganda islamista e ottenendo informazioni sull’utilizzo di alcune armi. Napulsi sarebbe sempre stato in contatto con altri esponenti dell’Isis e in alcune intercettazioni telefoniche è stato ascoltato mentre si scaglia contro gli infedeli occidentali, ai quali vorrebbe “tagliare testa e genitali”.

Gli altri quattro uomini arrestati sono Akram Baazaoui, Mohamed Baazoui, Dhiaddine Baazaoui e Rabie Baazoui, accusati di aver costituito un’associazione a delinquere per la falsificazione di documenti e il favoreggiamento dell’immigrazione. I quattro, rimanendo i contatto con un uomo di Amri, hanno permesso a circa 100 connazionali entrati in Europa di proseguire il loro viaggio verso Francia e Germania dando loro, dietro compenso, documenti falsi.

 

Loading...