“Il tesoro di Maradona”. L’eredità del pibe de oro: ricchezze, miserie e nobiltà di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

Murales di Maradona ai Quartieri Spagnoli di Napoli
Murales di Maradona ai Quartieri Spagnoli di Napoli

25 novembre. Un anno dalla morte di Diego Armando Maradona 

La vita di Diego Armando Maradona è un’iperbole. Tutto in lui è esagerato. Per difetto o per eccesso. La nascita, il percorso di uomo e calciatore, le cadute, le risalite, la fine. Ad un anno dalla morte del calciatore più famoso di tutti i tempi Il Sole 24 Ore propone in edicola per un mese da martedì 23 novembre e in libreria dal 2 dicembre “Il tesoro di Maradona”, secondo volume della collana “Fiume di denaro”, evoluzione del format multimediale d’inchiesta dei giornalisti del Sole 24 Ore Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi, avviato nel 2017 sul quotidiano e sul sito con video e poi nel 2020 anche con podcast e che da settembre 2021 si è arricchito con questa collana di libri del Sole 24 Ore.

Il volume racconta la carriera che ha portato Maradona a lasciarsi rapidamente alle spalle gli anni della povertà in Argentina ma anche il volto meno noto del campione del calcio mondiale: quello dell’uomo d’affari che, con tutte le sue contraddizioni, dopo una vita di ingaggi e di sponsorizzazioni milionarie, ha finito per essere travolto dalla cascata di denaro che si è moltiplicato intorno alla sua figura. Fino alla lotta senza esclusione di colpi per la sua eredità che – a un anno dalla morte – vede contrapposti figli, amici ed ex amici del pibe de oro. Il tesoro di Maradona non è solo ciò che l’ex campione del Napoli ha lasciato ai suoi figli ma è soprattutto un brand le cui potenzialità commerciali sono infinite.

Di lui – nato poverissimo, diventato ricchissimo, uscito dalla vita in modo eccessivo – si raccontano e si continueranno a raccontare storie, aneddoti e leggende che lo hanno accompagnato dal primo giorno in cui l’Argentina ne ha scoperto il talento, fino all’ultimo giorno di vita, quando il mondo ha cominciato a conoscere le miserie di un patrimonio da ereditare, contrapposte alla nobile grandezza del calciatore che ha estasiato il mondo con Argentinos Juniors e Boca, prima di passare a Barcellona, Napoli e Siviglia, fare ritorno in Argentina al Newell’s Old Boys per poi chiudere con il Boca Juniors. Venti anni di calcio vissuti a mille, come a mille ha trascorso un’intera vita baciata dal genio e viziata dalla sregolatezza.

Il libro “Il tesoro di Maradona”, che è anche un podcast in esclusiva su Apple Podcasts Premium, indaga quindi il successo imprenditoriale del calciatore e del denaro che si è moltiplicato intorno a lui attraverso 9 capitoli che ripercorrono la sua vita: “El pibe de oro figlio povero del barrio”; “Barcellona e Napoli: dall’altare alla polvere”; “La lenta fine con gli avvoltoi sulle spalle”; “Mondiale e poi testimonial pagato a peso d’oro”; “Il Fisco morde el diez alle caviglie”; “I ricchi affari di Diego da Buenos Aires a Dubai”; “Maradona, brand miliardario per molti o per tutti?”; “Argentina: guerra per centinaia di marchi tra eredi e gli (ex) amici”; “L’eredità contesa: fortuna sospesa nel tempo”.

“Fiume di denaro – I soldi che non lasciano né traccia né odore” nasce come format multimediale del Sole 24 Ore nel 2017 da un’idea degli inviati Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi per documentare i flussi di denaro leciti e illeciti che scorrono nell’economia e nella finanza globale e racconta i meccanismi meno evidenti della società e gli aspetti più nascosti di personaggi pubblici. Dal 2020, come naturale conseguenza, hanno debuttato anche i podcast di “Fiume di denaro”, che oggi si possono ascoltare su 24+, l’offerta premium del sito del Sole 24 Ore, e in abbonamento sulla piattaforma Apple Podcasts Premium. Il 1° volume della collana di libri “Fiume di denaro è “I Re Mida del calcio. Da Ronaldo a Totti, da Ibra a Messi, gli affari delle star del football“, uscito in edicola e libreria a settembre 2021.

Gli autori

Roberto Galullo. Nato a Roma nel 1963, giornalista dall’83, laureato in Giurisprudenza. Al Sole 24 Ore dal ’94, caporedattore e inviato da 17 anni. In precedenza, a capo dei dorsi regionali del Gruppo. Economia criminale e finanziaria, criminalità organizzata, massoneria, fisco e Pa alcuni dei temi seguiti negli anni. Per sette anni autore e conduttore per Radio 24 dei programmi Guardie o ladri (anche blog), Un abuso al giorno e Sotto tiro. Quattro libri pubblicati con il Gruppo 24 Ore: Federalismo minimo, Economia criminale, Vicini di mafia e Finanza criminale.

Angelo Mincuzzi. Nato a Bari nel 1964, giornalista dal 1984. Al Sole 24 Ore dal 1986, inviato e caporedattore, in passato responsabile delle pagine di Economia italiana. Autore di Opus Dei, il segreto dei soldi (Feltrinelli) e La cassaforte degli evasori (Chiarelettere). Nel 1989 ha seguito da Berlino Est e Bucarest la caduta dei regimi comunisti e in seguito l’inchiesta “Mani pulite” e il crack Parmalat. Ha frequentato i corsi di giornalismo investigativo alla City University di Londra. Evasione fiscale internazionale e criminalità finanziaria i temi più seguiti.