Titagarh Firema S.P.A. accordo quadro per le nuove carrozze notte di Trenitalia

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

A bordo saranno presenti tre tipologie di carrozze notte: 44 “Cuccette”, 22 “Letto” e 4 carrozze “con posti a sedere”.

Caserta – L’azienda del casertano si aggiudica l’affidamento dell’accordo quadro per la fornitura fino a 370 nuove Carrozze notte per il servizio Intercity, destinate al collegamento a lunga distanza, come Milano- Palermo-Siracusa.

A seguito di una procedura di bando di gara europea, Trenitalia S.p.A., Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, ha commissionato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese, composto da Titagarh Firema S.p.A. e Škoda Transportation A.S., parte di ŠKODA Group, la progettazione e costruzione di nuove carrozze intercity notte, caratterizzate dalle più evolute ed efficaci soluzioni tecniche, nel rispetto di tutte le caratteristiche di sostenibilità ambientale, per un valore economico fino a 732,5 milioni di euro.

glp-auto-336x280
lisandro

“Siamo orgogliosi dell’avvio di questo progetto – sottolinea Gianluigi Traettino, Presidente di Titagarh Firema S.p.A. – che vede protagonisti player internazionali per lo sviluppo di un progetto di grande rilievo per il Paese, il cui epicentro è proprio la città d’origine di Firema: Caserta.

Un segnale chiaro ed inequivocabile che grandi sfide possono essere intraprese nel Mezzogiorno, anche grazie al supporto della nostra Casa Madre, Titagarh Rail Systems Limited.

È un modello unico di partnership vincente che non solo migliorerà la competitività di Firema, grazie ai vantaggi in termini di costi, ma fornirà anche ulteriori opportunità di business per il Gruppo TRSL, che in India ha raggiunto lo stato dell’arte per questa tipologia di impianti e componenti. Oggi, grazie al continuo investimento e alla fiducia degli azionisti, con l’ingresso di Invitalia, abbiamo una realtà indo-italiana che potrà svolgere un ruolo da protagonista nella mobilità di domani.”

L’AD di Titagarh Firema S.p.A., Ing. Carlo Logli aggiunge: “Firema mette a segno un ulteriore importante risultato ed accetta una nuova sfida per una commessa estremamente importante per Trenitalia, per il Paese, che ha contribuito finanziando il progetto con i fondi del PNRR, e per la nostra azienda, che accresce sempre più la propria leadership nell’industria ferroviaria italiana. Aggiudicarsi questa gara è stato possibile grazie al supporto ricevuto da Titagarh Rail Systems Limited India, che produrrà personalmente alcuni componenti chiave da utilizzare nelle carrozze.

Sono davvero lieto che la produzione delle nuove carrozze avvenga in Italia, nella storica sede di costruzione di materiale rotabile, per le consequenziali positive ricadute per i livelli occupazionali che ne scaturiranno. Esprimo grande soddisfazione ed orgoglio per la rinnovata fiducia accordataci da Trenitalia – che vorrei ringraziare – che ci ha dato conferma della lunga e proficua collaborazione che lega le nostre due aziende da anni.

E vorrei ringraziare anche Škoda per questa inedita partnership che, ci auguriamo, possa essere soltanto la prima di altre fattive collaborazioni future.”
“Sono orgoglioso del nostro team che ha lavorato duramente sul mercato italiano. Nell’ottobre del 2022 il Gruppo Škoda ha aperto un ufficio a Firenze per entrare in un nuovo mercato. Alcuni mesi dopo ci siamo impegnati in due importanti progetti in Italia per le nuove carrozze Intercity notte ed i nuovi tram per Bergamo.

Sono entusiasta che un altro operatore europeo si sia fidato della nostra tradizione di oltre 160 anni nella produzione di materiale rotabile e abbia ordinato carrozze letto con impronta Škoda.

Devo ringraziare il nostro partner Titagarh Firema, che ha apportato a questo progetto esperienza ed eccellente conoscenza del mercato locale. Non vediamo l’ora di iniziare la realizzazione del progetto.”, ha dichiarato Didier Pfleger, CEO del Gruppo Škoda.

Contestualmente, è stato firmato il primo Contratto Applicativo per 70 carrozze notte, per un valore di circa 140 milioni di euro finanziati con i fondi del PNRR.

La consegna è prevista entro giugno 2026.
Le carrozze si contraddistingueranno per i servizi all’avanguardia offerti, tra cui l’accessibilità per le persone a mobilità ridotta e un inedito livello di comfort e sicurezza. Gli ospiti potranno viaggiare nel massimo relax, grazie a posti a sedere di ultima generazione e cabine letto insonorizzate dotate di toilette.

A bordo saranno presenti tre tipologie di carrozze notte: 44 “Cuccette”, 22 “Letto” e 4 carrozze “con posti a sedere”.

Le “Cuccette” saranno dotate di climatizzazione regolabile per ogni stanza e ospiteranno 7 cabine con 4 letti ciascuna.

Le carrozze “Letto” avranno invece comode camere da letto (2 matrimoniali e 6 con due letti singoli), bagni dotati di toilette e doccia privata, controllo climatico per stanza e accesso elettronico.
Le carrozze “con posti a sedere” offriranno un ampio salone con sedili 2+1, toilette per ciascun lato, bagagliere nella zona vestiboli e spazi appositi per biciclette.

Titagarh Firema S.p.A è tra le più importanti aziende italiane nell’industria ferroviaria. Nata a Caserta, in Campania, vanta 90 anni di esperienza nella progettazione e produzione di veicoli ferroviari.

Con l’acquisizione da parte del gruppo ferroviario multinazionale Titagarh (2015) e l’entrata di Invitalia S.p.A. (2022), oggi Firema ha la solidità finanziaria necessaria per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. Il più recente traguardo: nel 2022 la società si è aggiudicata un contratto del valore di 282 milioni di euro per l’Accordo Quadro relativo alla fornitura e manutenzione decennale di 38 treni alla Regione Lazio, in concorrenza con un’azienda internazionale svizzera.

Il Gruppo Škoda produce una gamma di prodotti e componenti ferroviari, tra cui tram a pianale ribassato, locomotive elettriche, treni suburbani, metropolitane, autobus e filobus elettrici oltre a sistemi di controllo e azionamento per i sistemi di trasporto. Il Gruppo Škoda impiega 8.000 persone in diversi siti produttivi nella Repubblica Ceca e in Finlandia. Il Gruppo ha anche unità operative in Germania, Italia, Austria, Polonia, Ungheria e Ucraina. Nel 2022, il Gruppo ha realizzato un fatturato di 763,7 milioni di euro e un EBITDA rettificato di 50,2 milioni di euro. Il Gruppo Škoda fa parte del Gruppo PPF.