Tonia Cestari presenta il suo concept album “Senza Destinazione”, con gli occhi lucidi di emozione

Tonia Cestari

Domenica, 22 dicembre 2019, presso “Radio ZAR ZAK” di Casapulla, ho avuto il piacere di assistere alla presentazione del primo concept album di Tonia CestariSENZA DESTINAZIONE”.

Nove canzoni che ruotano tutte intorno al tema che, posso dire, risulta comune a tutti i giovani di oggi: in questo tempo, cosa ci propone la vita? Quale sarà la nostra destinazione?

Il Leitmotiv del lavoro è senz’altro la canzone “Senza destinazione” che dà anche il titolo all’album. In essa sembra nascondersi il pessimismo e la poca considerazione di se stessa con il risultato di una reazione violenta verso la vita che affronta a viso aperto, purtroppo, però, senza avere un percorso preciso.


Ecco la falsa pista o la parte di verità che Tonia provocatoriamente ci propone (forse senza volerlo?); nei testi prevale infatti l’umiltà nell’ascoltare il prossimo e la consapevolezza di una fame evidente di cultura, componenti essenziali per arrivare alla propria destinazione.

Guardare e vivere il presente per un futuro che puoi disegnare, guardare indietro senza rimorsi solo per correggere gli errori. Bisogna fare in fretta perché “Non c’è tempo di rinascere”, brano delicato quanto delicate sono le sue parole.

Pigmalione” è un brano nel quale l’autrice parla di quello che sembrava essere il suo pigmalione e finalmente ha forza di confessare a se stessa che si sbagliava; segue in “Piacevole incertezza” la bugia di adagiarsi alle situazioni non chiare con la timidezza e l’incertezza di una giovane donna; l’argomento viene ripreso poi ne “Il cerchio” dove invece riesce a trovare la forza di chiudere il cerchio che la teneva in bilico tra il dubbio e la soluzione.

Vivace quanto preoccupante è “Capate nel muro”, parole che portano il segno di una Tonia sicuramente più giovane.

C’è posto anche per l’amore nell’album con i brani “Vuomi bene”, “Faccia d’ebete” e “Il terzo amore”. Scherzoso e serio allo stesso tempo è l’atteggiamento che l’autrice ha nei primi due componimenti; serio e maturo, il terzo brano che personalmente ritengo un capolavoro.

Questa è Tonia Cestari, una cantautrice capace di trasmettere attraverso la comunione, assolutamente omogenea, di parole e musica quelli che sono gli stati d’animo dei giovani.

Le sue parole fanno riflettere anche gli attempati come la mia generazione che probabilmente ha costruito il proprio futuro senza la posa solida della prima pietra per il futuro dei propri figli. Fabrizio De André, durante un concerto romano nel 1998, disse che i giovani hanno grandi valori che noi non vediamo perché troppo affezionati ai nostri. Parole sante.

SENZA DESTINAZIONE
Testi e musica: Tonia Cestari
Produzione Artistica: Jex Sagristano
Arrangiamenti: Carmine Scialla, Jex Sagristano, Tonia Cestari e Katres
Grafica: Rossella Scialla
Fotografia: Paola Napoli
Foto al Soundinside Basement: Enzo Cestari
Stampato da: MDS Multimedia Duplication Service