Torna alla vita di tutti i giorni Federica, la 17enne dell’incidente di Via Gallicola a Caserta

E domani forse il ritorno a scuola per salutare i compagni

Dopo due mesi terribili dall’incidente, tra ricovero, coma farmacologico, riabilitazione, terapie di ogni genere, Federica torna alla sua vita di tutti i giorni, per la gioia della sua famiglia e degli amici che la amano.

La studentessa diciassettenne del Liceo Diaz, ricordiamo, fu sbalzata dal suo scooter poche settimane prima di Natale, nel dicembre del 2019, mentre in una brutta serata di pioggia percorreva via Gallicola.

L’intera città ha temuto per la sua vita, in questi mesi ci sono state veglie di preghiera, marce studentesche, addirittura incontri istituzionali per discutere del problema non semplice delle strade dissestate e delle troppe buche sul territorio urbano.

La stampa per un po’ ha anche disquisito di qualche testimone oculare che non voleva palesarsi per rivelare le dinamiche dell’incidente o anche del mistero di un’auto che prima c’era e poi non c’era più nel luogo incriminato.

Insomma quello che per Federica era il giorno horribilis della sua vita e mentre combatteva in condizioni critiche in un letto d’ospedale, per  alcuni si era trasformata in una diatriba tra amministrazione pubblica e civile società.

Poi come spesso accade, scende il silenzio sulla vicenda, forse in attesa di avere quelle buone notizie tanto sperate.

E le buone notizie a quanto pare sono arrivate, Federica è a casa con la sua famiglia e domenica mattina, insieme ai suoi cari si è recata nella chiesa di San Pietro in Cattedra, nel rione Tescione, per la funzione della messa.

Può camminare ancora con l’ausilio delle stampelle ma cammina e sta bene e tra quattro mesi potrà anche togliere i “ferri” che le sono stati posizionati chirurgicamente per aiutarla a deambulare.

Intanto, con molta probabilità domani mattina Federica tornerà a scuola, nella sua classe del Liceo Diaz a Caserta, per salutare gli amici che da troppo tempo la aspettano e che stanno preparando una gran festa per il suo ritorno.