Torna Capua Film Fest dal 10 al 23 luglio, Toni Servillo inaugura il Festival e presenta la prima serata

Toni Servillo ne La Grande Bellezza
SANCARLO50-700
glp-auto-700x150
previous arrow
next arrow

Il cinema all’aperto del Teatro Ricciardi prevede tanti ospiti dal 10 al 23 luglio in piazzetta Audoaldis

L’appello del cinema di provincia: salviamo il cinema di chi ama il cinema

Toni Servillo inaugura il festival con la GRANDE BELLEZZA, il film di Paolo Sorrentino, il 10 luglio ore 21.00 in Piazzetta Audoaldis, Capua

Terrazza Leuciana
Terrazza Leuciana
previous arrow
next arrow

Un programma ricco di ospiti e film tra cult e prima visione per la seconda edizione del Capua Film Fest. La rassegna di cinema all’aperto si apre con Toni Servillo in dialogo con il direttore artistico Francesco Massarelli. Servillo torna a Capua per condividere i suoi successi cinematografici raccontandosi davanti al pubblico sotto le stelle.

Capua Film Fest vuole essere una vera e propria festa del cinema italiano. Il cartellone è stato concepito come un lungo viaggio, dai classici degli anni ’50 e ’70 fino ad alcuni dei più interessanti esordi dell’ultima stagione – dice Massarelli – proiettando autentici capolavori che hanno brillato fino ad ambire a premi internazionali, ma anche opere estremamente interessanti a cui il nostro festival cerca di restituire la visibilità che meritano, dopo aver trovato poco spazio nelle sale”.

Italia opera prima per esempio – continua – è un progetto cinematografico sul quale ho sempre incentrato le mie rassegne, convinto che l’energia creativa e produttiva di un esordio meritasse un’attenzione speciale. Le opere di Nicola Prosatore, Cinzia Bomoll ed Andrea Zuliani hanno certamente un tratto distintivo comune, presentandosi tutte come un coming of age. Il mondo visto con gli occhi degli adolescenti è più autentico e puro e per questo mette maggiormente in risalto la malvagità degli adulti.

Nicola Prosatore, autore di Piano piano (12 luglio), giunge a questo debutto cinematografico forte del successo della sua bella docuserie targata Netflix su Wanna Marchi. Nella periferia napoletana due adolescenti intrecciano i loro primi amori con la torbida esistenza degli adulti coinvolti in affari malavitosi.

Il loro sguardo innocente, unitamente allo sfondo di una Napoli che si appresta a festeggiare il suo primo scudetto, ci offre un’immagine inedita del mondo criminale. Nel cast anche Antonia Truppo, Lello Arena, Giovanni Esposito ed Antonio De Matteo“.

Il programma fino al 23 luglio si svolge tra: serate d’onore, dedicate a grandi attori campani come Lino Musella, Teresa Saponangelo e Gianfelice Imparato; serate omaggio e film cult, come Il Postino, con il racconto della controfigura di Massimo Troisi, Gerardo Ferrara, e con Antonio Petrocelli per ricordare l’attore e regista Francesco Nuti, da poco scomparso; e tra le opere prime in programma anche una nuova sezione dal titolo “Scelto da”.

I registi Pietro Marcello e Toni D’Angelo condividono in presenza e con il pubblico la scelta di film che hanno fatto la storia del cinema come Due Soldi di Speranza di Renato Castellani (Palma D’oro a Cannes) e il film Tony Arzenta (Big Guns) di Duccio Tessari con Alain Delon.

“Il cuore pulsante del festival saranno gli incontri con attori e registi che accompagneranno ogni proiezione – precisa ancora il direttore – tra i racconti sulla loro straordinaria arte e i momenti importanti condivisi sul set”.

Cinzia Bomoll, regista de La California (17 luglio) è un’artista a tutto tondo, scrittrice ed ora regista, si cimenta in un bellissimo ritratto di una terra ricca di suggestioni, la provincia emiliana. In questa sorta di west della via Emilia due sorelle gemelle giocano a scoprire la vita fino ad imbattersi in qualcosa di troppo grande per loro. Il film ha principalmente il carattere del noir, ma i generi ed i toni (anche cromatici) si mescolano con naturalezza regalandoci un’opera di sorprendente originalità e fascino.

Nel cast Lodo Guenzi, Aurora Giovinazzo, Andrea Roncato ed, in piccoli ruoli, Nina Zilli ed Andrea Mingardi. La voce fuori campo è della grande Piera Degli Esposti”.

Anche le due giovani protagonista de Le ragazze non piangono di Andrea Zuliani (18 luglio) vanno alla scoperta della vita e del mondo in un road movie avventuroso che ha il sapore dell’inno alla libertà. Le loro vite si intrecciano con vicende losche, ma Zuliani conserva loro un’aura di dolcezza ed innocenza che conferisce al film il carattere della favola amara. Nel cast anche Irene Maiorino, che sarà Lila nella quarta stagione de L’amica geniale.

Anche Querido Fidel di Viviana Calò (21 luglio) è un esordio molto felice e ricco di originalità ma ne parleremo nella sezione Serata d’onore.

Toni Servillo e Francesco Massarelli

L’idea di portare il cinema fuori dal teatro Ricciardi mi ricorda la famosa scena del nuovo cinema Paradiso – precisa il direttore generale Gianmaria Modugnoe grazie agli sforzi di un lavoro di squadra i nostri spettatori e i nostri preziosi ospiti possono beneficiare della città, di nuova gente e di nuovi sguardi, e ammirare le bellezze del territorio con stupore. Faccio questo perché sono innamorato della mia città, in questo settore non si è imprenditori, spesso si tratta di puro mecenatismo”.

L’idea di proteggere la cultura e di beneficiare dell’arte prende forma con l’appello Salviamo il cinema di chi ama il cinema lanciato dal team del Teatro Ricciardi, una lettera destinata agli operatori dello spettacolo per poter trovare insieme soluzioni in risposta alla chiusura delle mono-sale italiane.

Dare un sostegno concreto alle 682 sale che rappresentano il 56% del cinema italiano con la partecipazione attiva di attori, registi e autori del mondo dello spettacolo, anche e sopratutto nei cinema di provincia, potrebbe essere un primo passo verso la salvezza delle opere sul grande schermo e in condivisione.

Per un ausilio all’incremento del pubblico, il Teatro-cinema Ricciardi con questo appello si rivolge in particolar modo alle case di produzione e distribuzione che hanno a cuore la vita del cinema e delle monosale italiane, patrimonio educativo, istruttivo e intellettuale di grandi e piccoli e chiede di sottoscrivere tale appello (su https://www.teatroricciardi.it/appello) per un accordo futuro che possa
prevedere la possibilità di moltiplicare la presenza di attori e personaggi dello spettacolo a seguito dei film nell’anno di uscita e di programmazione.

Alle monosale italiane il cinema capuano chiede invece di firmare quest’accordo qualora i loro bisogni corrispondano a quelli descritti da tale richiesta di soccorso.

Con, in ordine di apparizione:
Toni Servillo, Pietro Marcello, Nicola Prosatore, Raffaela Mariniello, Gaetano Cucciardi e il cast del suo film, Toni D’Angelo, Andrea Papini, Lino Musella, Cinzia Bomoll, Andrea Zuliani, Gerardo Ferrara, Antonio Petrocelli, Gianfelice Imparato, Gianni Costantino, Sante Roperto, Vincenzo Cascone, Nando Gentile, Teresa Saponangelo e tanti altri che andranno ad aggiungersi nel corso delle serate.

Nel programma le date ed i titoli dei film:

Lunedì 10
Serata d’onore
Toni Servillo presenta La grande bellezza di Paolo Sorrentino

Martedì 11
Scelto da..
Pietro Marcello presenta Due soldi di speranza di Renato Castellani

Mercoledì 12
Italia opera prima
Nicola Prosatore presenta Piano piano di Nicola Prosatore

Giovedì 13
Una Festa per Capua
Raffaela Mariniello presenta Zio Riz
Gaetano Cucciardi presenta Il Berretto di Squille

Venerdì 14
Scelto da
Toni D’Angelo presenta Tony Arzenta (Big Guns) di Duccio Tessari

Sabato 15
Andrea Papini presenta I Nostri Ieri di Andrea Papini

Domenica 16
serata d’onore
Lino Musella presenta Il pataffio di Francesco Lagi

Lunedì 17
Italia opera prima
Cinzia Bomoll presenta La California di Cinzia Bomoll

Martedì 18
Italia opera prima
Andrea Zuliani presenta Le ragazze non piangono di Andrea Zuliani

Mercoledì 19
Troisi 70
Gerardo Ferrara (controfigura di Troisi nel film) presenta Il Postino di Michael Radford

Giovedì 20
Sarà per Francesco (serata in ricordo di Francesco Nuti)
Antonio Petrocelli presenta Caruso Pascoski di padre polacco di Francesco Nuti

Venerdì 21
Serata d’onore
Gianfelice Imparato presenta Querido Fidel di Viviana Calò

Sabato 22
anteprima evento
Gianni Costantino, Sante Roperto, Vincenzo Cascione e Nando Gentile presentano Scugnizzi per sempre (episodio 1 e 2)

Domenica 23
Serata d’onore
Teresa Saponangelo presenta Il buco in testa di Antonio Capuano

Il costo dei biglietti per ogni serata di Capua Film Fest è di 5 euro. La prevendita è online sul sito www.teatroricciardi.it / tel. 0823963874 o sul sito Biglietti per CAPUA FILM FEST 2023